Zabaleta:”Messi si addormentava in macchina”

Aneddoti dal periodo in Spagna, sponda Espanyol e le serate con il marziano Lionel Messi.

Sono passati oltre dieci anni dal periodo vissuto in Spagna, periodo in cui la Pulce muoveva i primi passi  sui campi spagnoli in Liga.
Pablo, esordiva in Liga nel 2005 sull’altra sponda catalana.
Come racconta Pablo Zabaleta, al Daily Mail, i due argentini si trovavano spesso a cena.

“Avevamo molto tempo libero, ed uscivamo spesso a mangiare fuori. Leo, però, aveva l’abitudine di addormentarsi subito dopo i pasti. Lui aveva una casa in periferia, a Castelldefels, ed una in pieno centro a Barcellona”.

Messi, Zabaleta:”Messi si addormentava in macchina”

Una volta, dopo una cena, Leo mi chiese di portarlo a Castelldefels prima di addormentarsi. Arrivati a casa sua, però, mi disse che non voleva andar lì, ma nell’altra residenza! Io gli risposi che non mi interessava, e che poteva dormire lì fuori”. Il tutto però si risolse per il meglio, con Zabaleta che ha anche raccontato come è andata a finire la serata: “Se l’ho riaccompagnato? Certo che l’ho fatto, avevo in macchina un talento da 80 milioni di euro!“.

 


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Scopriamo Paola Salcedo

Articolo precedenteInter – Napoli, 3 punti e tanti sogni nel cassetto
Prossimo articoloScopriamo Clarisse Juliette
Avatar
Fabio Tocco uno dei due volti della community di CFVB è un personaggio pubblico, fondatore e creatore del marchio Che Fatica la Vita da Bomber e autore del libro Che Fatica la Vita da Bomber per Mondadori. Il libro scritto a due mani con l'autore Emanuele Stivala racconta sotto una veste ironica le storie di vita di più di 20 di calciatori, arbitri e personaggi del mondo dello sport. Dall'attaccante Patrick Cutrone al difensore della nazionale italiana Francesco Acerbi, dall'arbitro De Marco al talento argentino dell'Atalanta Papu Gomez. Dribbling, gol e momenti epici, lasciano spazio ai segreti più nascosti, una ricerca mai banale ma sempre ironica sul mondo del calcio e dello sport in generale.