Vlahovic guida le 5 sicurezze in attacco

L’attaccante della Fiorentina guida le nostre 5 sicurezze per il reparto offensivo.

vlahovic, Vlahovic guida le 5 sicurezze in attacco
FLORENCE, ITALY – DECEMBER 15: Dusan Vlahovic of ACF Fiorentina celebrates after scoring a goal during the Serie A match between ACF Fiorentina and FC Internazionale at Stadio Artemio Franchi on December 15, 2019 in Florence, Italy. (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Dusan Vlahovic (GENOA-FIORENTINA). Che stagione per il classe 2000 della Fiorentina. 12 reti in 27 gare disputate, 2 assist e un 3 su 3 dal dischetto, medie che fanno posizionare i suoi fantallenatori tra le prime posizioni in classifica. Un giocatore in grado di ritagliarsi un posto da protagonista tra i semi top di reparto, anche se il rendimento della squadra non è di certo uno dei migliori. Tante le voci di mercato che circondano il numero 9 della Fiorentina e questo potrebbe rappresentare l’unico problema in questo finale di campionato. Contro la difesa del Genoa va schierato sia per forma che per caratteristiche di gara. Con Masiello occupato in marcatura su Ribery, Radovanovic potrebbe andare in grande fatica. In questo turno di campionato va inserito in seconda slot senza particolari problemi.

vlahovic, Vlahovic guida le 5 sicurezze in attacco
Ag Napoli 09/11/2019 – campionato di calcio serie A / Napoli-Genoa / foto Alessandro Garofalo/Image Sport nella foto: Lorenzo Insigne

Lorenzo Insigne (NAPOLI-CROTONE). Il numero 24 del Napoli è senza alcun dubbio uno degli uomini più in forma dell’intero campionato. Dribbling, tiri a giro e rigori rimangono i colpi preferiti, ma diciamo che anche ad assist quest’anno sta viaggiando su numeri importanti. La crescita di questo giocatore non è più un mistero, e da seconda slot dubbia è ormai diventato una sicurezza da schierare con il pilota automatico. 24 gare disputate, 13 gol, 4 assist e 5su5 dal dischetto descrivono perfettamente il periodo pre Europei di Lorenzo il “Magnifico“. Il Napoli contro il Crotone si affiderà ancora una volta ai suoi colpi e quindi a noi fantallenatori non rimane altro da fare che schierare.

Lautaro Martinez (BOLOGNA-INTER). L’Inter è la squadra che non gioca una partita ufficiale da più tempo e questo potrebbe un pro o un contro nella sfida Dall’Ara di sabato sera. Conte ha avuto più tempo per preparare in tranquillità questa parte finale di stagione, ma sarà fondamentale l’approccio della squadra nei primi minuti. Il “Toro” è uno degli uomini indiscussi di questa corsa al titolo finale, uno dei protagonisti di questa stagione sempre ai vertici del campionato italiano. La sua rapidità potrebbe rappresentare l’arma vincente per portare a casa i bonus che contano. In 27 gare disputate Lautaro ha siglato 14 gol e 5 assist, un rendimento fatto di picchi e di gare quasi mai sotto la sufficienza. Puntiamo ancora una volta sull’argentino per questo finale di stagione.

Luis Muriel (ATALANTA-UDINESE). Altro giocatore che ha fatto del gol una ragione di vita e che in questa stagione è stato il vero colpo di scena per tante leghe. Un attaccante andato via per pochi crediti rispetto ai top di reparto ma che ha regalato con insistenza +3 come se non ci fosse un domani. Contro la sua ex squadra ha uno score pazzesco e non tenerne conto sarebbe da pazzi. L’Udinese e la Roma sono le vittime preferite dell’attaccante colombiano. 7 gol fatti a ciascuna compagine con la tripla messa a segno contro i friulani nell’ottobre 2019. Vi ricorda qualcosa? A noi si, ed ecco perchè va schierato in tutta tranquillità.

Ante Rebic (MILAN-SAMPDORIA). L’esterno offensivo agli ordini di Pioli oggi ritorna tra le nostre sicurezze più per gli obiettivi del Diavolo che per reale motivazioni legate al giocatore. Ante ha messo in campo una stagione da montagne russe, senza particolari gioie (5 gol) e con prestazioni più anonime, che di carattere. In questo rush finale, a Ibra e compagni servirà il miglior Rebic, cioè per intenderci quello della scorsa stagione. Sabato il Milan deve vincere per continuare a tenere viva la lotta scudetto e il numero 12 croato potrebbe rappresentare la vera scheggia impazzita di giornata. Non una sicurezza, ma una seconda, terza slot da tenere in grande considerazione.


15 SCOMMESSE DA AZZARDARE AL FANTA

5 DIFENSORI – 5 CENTROCAMPISTI – 5 ATTACCANTI