Udinese-Lazio: Analisi del match

UDINESE-LAZIO: Curiosità, chi schierare, chi evitare e possibili sorprese.

udinese lazio, Udinese-Lazio: Analisi del match

UDINESE-LAZIO: ANALISI DEL MATCH

UDINESE

PILLOLE STATISTICHE:

  1. L’Udinese non batte la Lazio in entrambi i match di campionato dalla stagione 2004/2005.
  2. Non vince in casa contro i biancocelesti dall’aprile del 2013, quando un goal di Totò Di Natale regalò la vittoria ai friulani.
  3. Viene da tre vittorie consecutive tra le mura amiche e da ben quattro partite casalinghe non subisce goal. Solo nel marzo del 1981 fece meglio, con cinque partite di fila.
  4. È la squadra con la più alta percentuale di contrasti vinti della Serie A (il 62%).
  5. Torna a disposizione Okaka, mentre ancora fermo ai box Deulofeu.

LAZIO

PILLOLE STATISTICHE:

  1. I biancocelesti sono la formazione che ha segnato di più nei primi 15 minuti (10 goal).
  2. Il recente vincitore della Scarpa d’Oro, Ciro Immobile, non segna da cinque partite, ma contro l’Udinese ha un ottimo ruolino di marcia: 9 reti in 11 partite.
  3. La Lazio viene da tre sconfitte consecutive in trasferta.
  4. Simone Inzaghi sembra propenso a scegliere Caicedo per fare da spalla al suo numero 17.

ULTIMI RISULTATI: (1-3)
MARCATORI:
 (Immobile – Arslan; Pussetto; Forestieri)

UDINESE

DA SCHIERARE: De Paul; Pereyra;
DIFFIDARE:  
SORPRESE: Arslan;

LAZIO

DA SCHIERARE: Immobile; Luis Alberto; Milnkovic;
DIFFIDARE: –
SORPRESE: Caicedo;

PROBABILI FORMAZIONI

Udinese (3-5-1-1): Musso; Becao, Nuytinck, Samir; Larsen, De Paul, Arslan, Walace, Zeegelaar; Pereyra; Llorente. All. Gotti
Lazio (3-5-2): Reina; Patric, Acerbi, Radu; Marusic, Milinkovic-Savic, Leiva, Luis Alberto, Lulic; Correa, Immobile. All. S.Inzaghi