Torino-Verona: analisi del match

Mg Torino 26/09/2019 – campionato di calcio serie A / Torino-Milan / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: esultanza gol Andrea Belotti

ANALISI: Mercoledì si affronteranno la seconda peggior difesa del campionato con 32 gol subiti (Torino) e la seconda miglior difesa (Hellas Verona) con 14 gol. Il Torino arriva al match dopo l’importante vittoria contro il Parma e con la consapevolezza di non poter ancora perdere punti a questo punto del cammino stagionale. Belotti con un rapporto incredibile con il gol va schierato con il pilota automatico anche se Juric gli riserverà una marcatura personalizzata. Singo rimane una buona scelta sulla corsia, mentre Verdi una scommessa più a perdere che a vincere. Se parliamo di Verona non possiamo non menzionare Zaccagni, il vero uomo del momento in casa Hellas. Il mercato in dialetto romano lo reclama ma lui al momento sembra essere più interessato alle prestazioni in campo che ad altro. Bene Barak in questa tipologia di gara per caratteristiche tattiche, e puntare singolarmente sui quinti potrebbe rivelarsi una buona mossa.
TORINO
Da schierare: Belotti; Singo;
Giocatori dai quali diffidare: –
Sorprese: Linetty
VERONA
Giocatori da schierare: Zaccagni; Faraoni; Veloso.
Giocatori dai quali diffidare: Difensori centrali.
Sorprese: Barak.

Articolo precedenteTOP 5 Serie A – 14° Giornata
Prossimo articoloNapoli-Spezia: analisi del match
Mirko Rossetti
Tra le telecamere inizia a prendere forma la pellicola della mia vita lavorativa, dietro una penna dai tasti affilati. Prima cronaca, poi economia, sport, eventi, di tutto un po' la chiamano esperienza da queste parti. Dalla TV al WEB, dal rec allo schermo blu, il tuffo in un mare affollato dalle onde non sempre facili da leggere e da interpretare. Tante avventure e poi… eccomi qui CFVB e la vita continua.