Tomiyasu guida le nostre sicurezze per il reparto difensivo.

Takeiro Tomiyasu torna tra le nostre sicurezze per il reparto difensivo.

tomiyasu, Tomiyasu guida le nostre sicurezze per il reparto difensivo.
Mg Bologna 28/09/2020 – campionato di calcio serie A / Bologna-Parma / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Takehiro Tomiyasu

Takeiro Tomiyasu (CROTONE-BOLOGNA). Tre sono i principali motivi che ci hanno spinto a consigliarvi il giapponese tra le sicurezze di giornata. Il primo è rappresentato dalla difficoltà di gara. Il secondo è dato turno di campionato che e dai vari scontri e il terzo dalla sua posizione in campo e dall’impostazione tattica della gara. Il numero 14 agli ordini di Sinisa dopo la sosta forzata per infortunio sembra aver ripreso subito il ritmo gara e la sua presenza in campo è tornata subito a farsi sentire. Aspettarsi un assist o un gol nei primi 45 minuti ci sembra cosa buona e giusta, visto anche il totale dei gol presi nei primi tempi dagli avversari di giornata, ben 36 fino a questo momento.

tomiyasu, Tomiyasu guida le nostre sicurezze per il reparto difensivo.
Mg Milano 19/01/2020 – campionato di calcio serie A / Milan-Udinese / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Theo Hernandez

Theo Hernandez (FIORENTINA-MILAN). Una sicurezza in questo momento? Certo che no. Ma noi questa volta vogliamo puntare su uno dei veri big di reparto, che negli ultimi tempi non ha di certo brillato per voti e grinta in campo. Per il Milan questa sarà una delle occasioni più ghiotte per tornare a mettere pressione ai cugini nerazzurri, la prima di tante finali per provare a credere ancora nel sogno chiamato scudetto. Ai rossoneri servirà per forza di cose ritrovare le sgambate assassine del suo esterno sinistro, il fiuto per il gol e quelle palle tese in area a favorire i compagni. Davanti si troverà un difensore d’esperienza come Caceres, uno di quelli che difficilmente si spinge in avanti ma che a nostro avviso potrebbe andare in grande difficoltà se attaccato dalle solite raffiche dell’ex Real Madrid.

tomiyasu, Tomiyasu guida le nostre sicurezze per il reparto difensivo.

Domenico Criscito (PARMA-GENOA). Sfida delicata tra due squadre muscolari e ben disposte in campo. Non sarà il solito Parma quello che attenderà il Grifone al Tardini, non sarà la solita passeggiata vista nella prima parte di campionato. In questo genere di sfide gli uomini d’esperienza vanno schierati come se non ci fosse un domani e se poi sono anche i rigoristi la scelta è presto fatta. 1 solo rigore assegnato e trasformato è un po’ poco per Domenico, non vogliamo iniziare a piangere, ma forse sarebbe meglio iniziare a farlo.

tomiyasu, Tomiyasu guida le nostre sicurezze per il reparto difensivo.
Db Milano 02/12/2019 – Gran Gala’ del Calcio Aic 2019 / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Kalidou Koulibaly

Kalidou Koulibaly (ROMA-NAPOLI). Abbiamo scelto di affidarci al signor Koulibaly per il big match che animerà questa 28° giornata di campionato. Il centrale del Napoli è ancora fermo a ZERO gol e a ZERO assist in campionato, dati che vanno aggiornati immediatamente. Diciamo che le sue prove sono sempre sopra la sufficienza, ma noi siamo fantallenatori e questo non può bastare. All’andata la gara al Diego Armando Maradona finì con una vittoria netta della formazione partenopea per 4-0 e chissà se alla prossima abbuffata di gol parteciperà anche Kalidou. Ci aspettiamo una gara più equilibrata almeno nel punteggio finale e con qualche colpo di testa a fare la differenza. Anche in questo caso ci affidiamo ai numeri freddi sulla ruota di Napoli.

tomiyasu, Tomiyasu guida le nostre sicurezze per il reparto difensivo.

Matthijs de Ligt (JUVENTUS-BENEVENTO). Come avrete notato in questa giornata ci siamo affidati più alle incornate da rissa in area, che alle discese degli esterni dai piedi educati. Una scelta particolare, ma che le statistiche potrebbero iniziare a ripagare. Il centrale bianconero fa parte del club di Koulibaly, ZERO gol all’attivo e ZERO assist a referto. Una scommessa dalle parti di Torino da prendersi in una giornata così particolare. All’andata fu una gara ricca di tensione e decisioni al limite del regolamento, ma a nostro avviso all’ombra della Mole sarà tutta un’altra partita. La Juventus senza la Coppa potrebbe tornare a fare la voce grossa in un campionato dato per tanti già come chiuso, e ripartire dalla voglia dei giovani potrebbe essere la chiave giusta.