Super Mario Bros: tutte le curiosità

Da dove nasce il nome Mario: Idraulico o carpentiere? Andiamo a scoprire tutte le curiosità su uno dei videogiochi più famosi della storia.

, Super Mario Bros: tutte le curiosità

Alzi la mano chi non ha mai aiutato Mario a salvare la principessa Peach dalle grinfie del perfido Bowser. Qualora non aveste mai giocato a Super Mario Bros, sappiate che siete tra i pochi a non aver affrontato una delle più belle e famose avventure videoludiche della storia dei videogiochi.
Il gioco uscì in Giappone il 13 settembre del 1985 per il Nintendo Entertainment System (meglio noto come NES) e riscosse sin da subito un enorme successo, che continua ad avere tanto che, nelle sue varie edizioni, ha venduto ad oggi oltre 40 milioni di copie. Non solo, la serie legata all’idraulico più famoso del mondo detiene il record per il numero di unità vendute, le quali superano i 240 milioni.
Ideato da Shigeru Miyamoto, il giocatore veste i panni di Mario, un baffuto e tracagnotto idraulico che dovrà superare molteplici trappole prima di raggiungere il castello del malvagio Bowser e salvare così la principessa.
Terminata questa breve introduzione, andiamo ora a gustarci alcune piccole curiosità sul personaggio più famoso di sempre.

La nascita del nome

Come detto, Super Mario Bros uscì nel 1985, ma quella non fu la prima comparsa di Mario che, invece, fece la sua apparizione già nel primo Donkey Kong del 1981. Allora, però, non si chiamava ancora Mario, bensì Jumpman (l’uomo che salta). In seguito, il fondatore della divisione americana di Nintendo, Minoru Arakawa, decise di chiamarlo Mario, ispirato dalla somiglianza con Mario Segale, proprietario dell’edificio dove aveva sede l’azienda negli States.

Gameplay Donkey Kong

Le sembianze di Super Mario

Mettendo a confronto tutte le versioni di Mario, possiamo notare come col tempo si sia snellito. La decisione di dare al primo Mario una forma tozza e bassa non fu dipesa da ragioni estetiche, bensì per dargli un giusto equilibrio tra proporzione e definizione. Anche la scelta del cappello e dei baffi venne presa per sopperire ai problemi tecnici: il primo venne aggiunto per non mostrare i capelli, complessi da disegnare e animare; i secondi, invece, vennero inseriti perché la bocca non poteva essere disegnata di profilo.

Qual è la professione di Mario?

La domanda è meno banale di quanto sembri. Il personaggio è passato alla storia come l’idraulico più famoso al mondo, ma non è stato sempre così. Nel primo Donkey Kong, infatti, Mario è un carpentiere e sfrutta tutte le sue abilità per muoversi tra le impalcature e utilizza un martello per sconfiggere il nemico. Oggi, tuttavia, Mario è semplice avventuriero, dopo che Nintendo, nel 2018, ha ufficialmente dichiarato che la carriera da idraulico è finita.

Non solo Super Mario Bros

Nel corso degli anni il personaggio di punta di Nintendo è apparso in numerosi giochi, da quelli legati al franchise come “Mario Kart” e “Mario Tennis Aces” fino ai cameo in “Legend of Zelda”. Sommandoli tutti, Mario è apparso in oltre 270 videogiochi. Li ricordate tutti?

Trailer Mario Kart 8 Deluxe

Super Mario Day

Ebbene sì, Mario è l’unico personaggio dei videogiochi ad avere l’onore di una giornata a lui dedicata. Questa celebrazione prese piede tra i fan negli anni ’90, i quali iniziarono a festeggiare il loro beniamino il 10 di marzo, che nel calendario statunitense si può abbreviare con Mar 10, quindi “Mar10”. Per l’ufficializzazione della festività da parte di Nintendo, invece, si è dovuto attendere fino al 2016.

Mario nei panni del cattivo

Fin dalla sua nascita, siamo stati abituati a vedere Mario nei panni dell’eroe pronto a tutto per salvare la principessa di turno, ma forse non tutti sanno che nel videogioco “Donkey Kong Jr”, sequel del primo Donkey Kong, è proprio Mario a ricoprire il ruolo di cattivo. Questa volta toccherà al figlio dello scimmione salvare il padre, rinchiuso in gabbia da Mario. Se vi state chiedendo se esistono altri giochi in cui è il villain, la risposta è no. Non nei giochi ufficiali perlomeno.

Gameplay Donkey Kong Jr

Super Mario Bros: il film cult

La prima pellicola su Super Mario, e per ora unica, uscì nei cinema nel 1993. Si trattava del primo film tratto da un videogioco e fu un clamoroso flop al botteghino in America, nonostante la presenza di attori del calibro di Bob Hoskins e Dennis Hopper. L’ambientazione dark e la terrificante sceneggiatura hanno però, col tempo, reso il film un vero e proprio cult, riuscendo alla fine a coprire le spese di produzione grazie al mercato home video.
Se siete fan dell’idraulico e non avete ancora visto questo capolavoro trash, be’, non guardatelo.

Trailer Super Mario Bros Film

Le serie tv

Non solo cinema, per Mario negli anni si sono aperte anche le porte del piccolo schermo, con risultati assai rivedibili. Parliamo di ben tre serie di cartoni animati, prodotti in Canada e Stati Uniti dalla Dic Entertainment. La prima, realizzata nel 1989 con il titolo “Mario Bros Super Show“, era caratterizzata dalla presenza di alcuni spezzoni live action di cui non se ne sentiva il bisogno. Le successive, “Le avventure di Super Mario” e “Super Mario World“, uscirono rispettivamente nel 1990 e nel 1991.
Ogni ulteriore commento sarebbe superfluo.

Primo episodio Mario Bros Super Show

Aggiornato il 29 Aprile 2021