Spezia-Genoa: analisi del match

ANALISI: Torniamo a parlare di una delle poche squadre in grado di proporre una sana idea di calcio all’interno del nostro campionato. Poco spazio all’iniziativa dei singoli e una manovra corale in grado di mettere in difficoltà ogni tipo di avversario. Nzola rimane il finalizzatore naturale ma diciamo che dai piedi di tanti potrebbero arrivare bonus di medio e alto valore. Dall’altra parte un Genoa, che salutato Maran e riabbracciato Ballardini proverà come al solito a fare risultato per chiudere un 2020 fatto di rischi e salvezze. Criscito dovrebbe tornare dal primo minuto, mentre Zappacosta potrebbe farlo ma a partita in corso. Difficilmente Ballardini stravolgerà la squadra, e allora puntare su Pjaca, tra i migliori nell’ultima gara anche se il voto… bah, e Scamacca entrato toppo tardi potrebbe rivelarsi opportuno e magari anche “bonussaro”.
SPEZIA
Da schierare: Nzola; Gyasi; Pobega.
Giocatori dai quali diffidare: Linea difensiva centrale.
Sorprese: Farias; Bastoni
GENOA
Giocatori da schierare: Scamacca; Pjaca;
Giocatori dai quali diffidare: Masiello (In netta difficoltà nell’ultima gara).
Sorprese: Bani

Articolo precedenteSampdoria-Sassuolo: analisi del match
Prossimo articoloUdinese-Benevento: Analisi del match
Mirko Rossetti
Tra le telecamere inizia a prendere forma la pellicola della mia vita lavorativa, dietro una penna dai tasti affilati. Prima cronaca, poi economia, sport, eventi, di tutto un po' la chiamano esperienza da queste parti. Dalla TV al WEB, dal rec allo schermo blu, il tuffo in un mare affollato dalle onde non sempre facili da leggere e da interpretare. Tante avventure e poi… eccomi qui CFVB e la vita continua.