Soriano guida le 5 sicurezze a centrocampo

Il centrocampista del Bologna guida le 5 sicurezze a centrocampo.

, Soriano guida le 5 sicurezze a centrocampo
Db Bologna 29/11/2020 – campionato di calcio serie A / Bologna-Crotone / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza gol Roberto Soriano

Roberto Soriano (CROTONE-BOLOGNA). Il trentenne del Bologna è il centrocampista goleador per eccellenza. Quest’anno sono già 9 le reti in campionato, agevolate dal gioco offensivo della squadra di Sinisa Mihajlovic, che sta tirando fuori il meglio dal suo giocatore. Anche grazie a 3 assist, quest’anno sta viaggiando con una fantamedia di ben 7,31. Non siete ancora convinti di schierarlo? Allora vi diciamo anche che all’andata fu proprio un goal di Soriano a regalare la vittoria alla squadra emiliana. Il Crotone è una squadra che soffre molto gli inserimenti da dietro dei centrocampisti avversari e guarda il caso Soriano è tra gli specialisti in questa skill.

Federico Chiesa (JUVENTUS-BENEVENTO). All’andata non andò bene alla squadra di Pirlo, che uscì dal Vigorito con un solo punto. La partita fu colma di tensione, tanto che sul finale Morata venne espulso per proteste. Il Benevento è una squadra molto fastidiosa, gioca parecchio sui nervi degli avversari, ma secondo noi allo Juventus Stadium la musica cambierà. In casa, infatti, la Juventus, nonostante l’annata sottotono, rimane una squadra molto solida, che difficilmente cade nelle provocazioni. Senza contare che, per mantenere viva la lotta scudetto, deve assolutamente vincere. E chi schierare se non il giocatore più in forma dei bianconeri? Chiesa negli ultimi tempi sta mostrando tutta la sua dinamicità e capacità di realizzare goal. Oltre alla doppietta nel ritorno di Champions contro il Porto, l’ala della Juve ha già piazzato 7 goal in campionato, conditi da 5 assist, per una fantamedia di 7,66. Solo dei folli non lo schiererebbero titolare.

Piotr Zielinski (ROMA-NAPOLI). La partita d’andata molto probabilmente fu la migliore della stagione del Napoli. Fu, inoltre, la prima con il nuovo nome del San Paolo, dedicato a Maradona. E, forse, proprio la scomparsa del Pibe fu la miccia che diede il là alla grande prestazione (un sonoro 4 a 0) della squadra di Gattuso, che prima di quella partita non stava passando un buon momento. La squadra di Fonseca fa fatica con le dirette concorrenti e viene da una brutta sconfitta contro il Parma. Zielinski, inoltre, è uno stato di forma eccezionale. Nelle ultime 5 giornate ha tenuto una fantamedia sopra all’8, con 2 goal e 3 assist.

Lorenzo Pellegrini (ROMA-NAPOLI). Il momento dei giallorossi è difficile da leggere. Come detto in precedenza, in campionato vengono da una pesante sconfitta e potrebbe farsi sentire l’assenza di Mkhitaryan. Una brutta tegola per Fonseca.
La Roma, però, viene dal passaggio del turno in Europa League, unica italiana rimasta nelle competizioni europee. Questo potrebbe dare morale alla squadra per ripartire subito bene anche in campionato. Vista la complicata partita, il nostro consiglio è quello di inserire tra i titolari il centrocampista giallorosso che, anche quando la sua squadra non gioca bene, porta sempre a casa almeno una sufficienza.

Hakan Calhanoglu (FIORENTINA-MILAN). Il Milan va a giocarsela a Firenze per riprendersi dopo la sconfitta in campionato contro il Napoli e quella di Europa League contro lo United. La partita verrà decisa a nostro avviso dalle idee offensive dei due reparti nevralgici. La Fiorentina propone un centrocampo disordinato in fase difensiva e questo potrebbe favorire gli inserimenti di Calhanoglu e compagni. Poi, il ritorno di Ibra al centro dell’attacco è una manna dal cielo per il 10 turco, oltre che per i rossoneri. Hakan, infatti, dà il meglio di sé quando in attacco c’è lo svedese ad agire da boa e aprire varchi nelle maglie difensive avversarie. Al Franchi segna con facilità e partecipare alla festa potrebbe rivelarsi decisivo per vincere a giornata.

Aggiornato il 21 Marzo 2021