Sebastian Vettel dice definitivamente addio alla Ferrari

Dopo il suo passaggio all’Aston Martin in Formula 1, Vettel decide di staccarsi ancora di più dal suo recente passato a tinte rosse.

, Sebastian Vettel dice definitivamente addio alla Ferrari
Sebastian Vettel

Il rapporto tra Seb e la scuderia di Maranello è stato intenso, un grande amore durato 6 anni. Tanto intenso quanto poco vincente, dato che nella bacheca della Ferrari il numero di trofei non è mai cambiato durante la sua presenza. Arrivato nel 2015 con molto scetticismo e antipatia da parte dei tifosi per il suo precedente passato vincente in Red Bull, è stato subito amato da tutti gli addetti ai lavori e non. Il weekend della sua ultima gara sulla monoposto rossa con il cavallino rampante, ad Abu Dhabi tra l’11 e il 13 dicembre 2020, è stato un evento emozionante culminato con un messaggio radio strappalacrime tra il pilota e il team, con Vettel che dedica una canzone alla famiglia Ferrari.

Vettel mette in vendita le sue Ferrari

Per tagliare definitivamente i rapporti che lo legano alla scuderia, tramite un concessionario di auto d’epoca, Seb ha messo in vendita 5 delle sue Ferrari. Oltre alle macchine della casa di Maranello, usciranno dal garage di lusso altre supercar che adesso vi elencheremo, ma non mettiamo i prezzi sia perchè non li sappiamo e sia perchè sicuramente non potremo permettercele.

  • Ferrari LaFerrari del 2016
  • Ferrari Enzo del 2004
  • Ferrari F50 del 1996
  • Ferrari F12tdf del 2016
  • Ferrari 458 Speciale prodotta nel 2015
  • Mercedes-Benz SL65 AMG ‘Black Series’ del 2009
  • Mercedes-Benz SLS AMG Gullwing del 2010
  • BMW Z8 Roaster del 2002

Aggiornato il 22 Febbraio 2021