Scommesse in difesa per la 30° giornata

5 difensori su cui scommettere per la 30° giornata del campionato di Serie A.

scommesse in difesa, Scommesse in difesa per la 30° giornata
VERONA, ITALY – NOVEMBER 24: Davide Faraoni of Hellas Verona celebrates during the Serie A match between Hellas Verona and ACF Fiorentina at Stadio Marcantonio Bentegodi on November 24, 2019 in Verona, Italy. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Davide Faraoni (VERONA-LAZIO). Il numero 5 del Verona torna a farci compagnia tra le scommesse per il reparto difensivo. Dalla 20° giornata in poi è tornato sui livelli della scorsa stagione e da lui ci aspettiamo una chiusura da protagonista. Faraoni fino a questo momento ha segnato 2 reti è ha confezionato 4 assist, un buon bottino, ma decisamente sotto rispetto alle medie dello scorso campionato. La Lazio di questi tempi se ha convinto dal punto di vista dei risultati, non l’ha fatto da quello difensivo. Su quella fascia contro Lulic e Radu ci aspettiamo grandi galoppate in libertà, soprattutto nella seconda frazione di gioco. Il Verona è tornato a vincere dopo alcune gare passate in soffitta e difficilmente sbaglierà ancora. Una scommessa da modificatore di difesa in versione ON.

Matteo Darmian (INTER-CAGLIARI). La sua stagione è passata in sordina e i bonus non l’hanno di certo messa in risalto, ma l’ex Parma può vantare una media tra le più solide del campionato. 23 gare disputate e solamente un 5,5 a sporcare la continuità del giocatore. L’ultima e forse l’unica volta che ve lo avevamo consigliato, ci aveva ripagato con il gol e quindi speriamo di tornare a portagli fortuna. Con il Cagliari costretto a fare punti per rimanere nella massima serie e con gli occhi della difesa puntati sui big nerazzurri, occhio alla zampata che non ti aspetti a risolvere il match. Conte dovrebbe dargli spazio dal primo minuto sulla fascia sinistra al posto di Perisic, fidandosi proprio della sua professionalità, e noi non possiamo fare altro che fidarci delle scelte del tecnico di Lecce. Averne giocatori così.

Jens Stryger-Larsen (UDINESE-TORINO). All’andata questa gara si rivelò come una delle più “Bonussare” dell’intera giornata, con 2-3 finale per i friulani. Stryger-Larsen con l’arrivo di Molina tra le rotazioni sembrava aver perso il posto e la fiducia di Gotti, ma l’esterno danese ha saputo reinventarsi e guadagnarsi la titolarità sulla corsia di sinistra. A volte cambiare fa bene, e il suo primo gol della stagione è arrivato proprio nella scorsa giornata, e proprio da quella fascia. Fino a questo momento le sue gare anonime avevano fatto arrabbiare i suoi fantallenatori, che in sede d’asta avevano puntato sulla sua crescita. In ritardo si, ma questo potrebbe essere un altro di quei giocatori da azzardare, per raccogliere bonus in questo finale di stagione.

Bremer (UDINESE-TORINO). Se da una parte schieriamo Stryger-Larsen, dall’altra andiamo sull’uomo più in forma di questo Torino, un certo Bremer. Il difensore brasiliano ha sorpreso tutti in questa stagione e la sua crescita esponenziale sembra non avere fine. A livello difensivo uno dei migliori tra le nuove promesse della nostra Serie A, in quello offensivo ormai una sicurezza per tanti fantallenatori. La prossima stagione il suo prezzo in sede d’asta raddoppierà ma non sarà di certo una novità. 4 gol in 23 gare disputate sono numeri importanti, numeri che fanno la differenza in una stagione. Il Torino per salvarsi avrà bisogno ancora dei suoi gol e scommettere sulle sue prestazioni ci sembra l’unica cosa da fare.

Mert Muldur (BENEVENTO-SASSUOLO). Dovrebbe tornare titolare dal primo minuto nell’11 obbligato di De Zerbi. Altro giocatore che nella scorsa stagione aveva regalato gioie e speranze a tanti fantallenatori, ma che ha tradito senza appello in questa. Un solo assist in 22 gare disputate, e tante insufficienze fanno del turco uno dei giocatori più anonimi del campionato. Anno difficile e scommessa quasi impossibile da schierare, ma a volte bisogna rischiare. La sua forma è buona, e con la testa sgombra da obiettivi e tensioni potrebbe tornare a fare il “pazzo” come nel giro di boa finale dello scorso anno pandemico. Una delle tre scommessone di giornata non adatte ai deboli di cuore, e a chi si sta giocando la prima posizione di Lega. Un regalo per il tuo compleanno noi ce lo aspettiamo.