Raspadori guida le 5 scommesse in attacco

Il giovanissimo attaccante del Sassuolo guida le 5 scommesse del reparto offensivo.

, Raspadori guida le 5 scommesse in attacco
Mg Milano 21/04/2021 – campionato di calcio serie A / Milan-Sassuolo / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Giacomo Raspadori

Giacomo Raspadori (PARMA-SASSUOLO). Il talentuoso attaccante del Sassuolo sta regalando gioie a tanti fantallenatori che in sesta slot hanno deciso di puntare sulle prestazioni. Se nell’asta della scorsa stagione era andato via più come “lo prendo a 1” nella prossima potrebbe diventare un pezzo pregiato dalla quarta scelta in giù. 1.72 di pura tecnica e grinta, un giocatore che fa dell’indipendenza di calcio un punto forte da esibire partita dopo partita. Il classe 2000 con 6 gol fatti in 26 spezzettoni di gara sta scalando la classifica di gradimento di De Zerbi e anche grazie all’infortunio di Caputo ha saputo mettere in luce le sue inopinabili doti tecniche. Contro una difesa più fisica che rapida come quella del Parma, il folletto neroverde potrebbe ritrovare il gol e allora schierarlo potrebbe rivelarsi una mossa da veri intenditori.

Riccardo Orsolini (VERONA-BOLOGNA). L’esterno sinistro agli ordini di Sinisa torna a farci compagnia tra le scommesse di reparto. Dopo almeno un mese di anonimato è tornato a segnare, collezionando nelle 5 ultime gare 2 reti molto importanti. La sua forma sta migliorando ma difficilmente servirà a qualcosa per il prossimo Europeo. Lasciando perdere discorsi azzurri, torniamo al la Serie A e alla 37° giornata. Il Verona ha dimostrato di aver perso stimoli e lucidità, lasciando agli avversari il suo destino. Da quella parte c’è un certo Dimarco, offensivamente impeccabile ma ancora a nostro avviso un po’ acerbo per giocar in una difesa a 3. Questo va considerato in sede di formazione e tentare la carta Orso potrebbe rivelarsi sorprendente.

Hirving Lozano (FIORENTINA-NAPOLI). Dopo lo stop obbligato per infortunio e un periodo medio lungo per tornare titolare, Lozano sembra aver ritrovato la forma di inizio stagione. 2 gol nelle ultime 2 uscite del Napoli fanno ben sperare i suoi fantallenatori. Questa potrebbe essere la gara decisiva per le sorti della squadra di Gattuso e difficilmente la sbaglierà. Sulla corsia di destra troverà a fronteggiarlo un Biraghi che dopo le gioie iniziali si è perso per lunga strada del campionato e che continua ad alternare discrete prove a partite da dimenticare. La velocità del numero 11 potrebbe essere ancora l’arma in più della squadra partenopea. Qualcosa di più di una semplice scommessa.

Roberto Piccoli (SPEZIA-TORINO). Occhio a Piccoli in questa partita. Il classe 2001 è una delle più belle scoperte del calcio made in Italy di stagione. Un attaccante vecchio stampo, un giocatore fisico in grado di far salire la squadra e giocare sporco in area. La sua grinta e la sua voglia di migliorare gli hanno già regalato 6 gioie in questo campionato e chissà che il futuro in serbo per lui non abbia ancora qualcosa. Lo Spezia baderà poco ad inutili conti, conoscendo il suo allenatore e proverà a incanalare la gara sul binario giusto fin dai primi minuti. 7 i gol presi dal Torino contro il Milan e questo è sicuramente un altro dato da tenere in grande considerazione. A Piccoli passi!

Andrea Belotti (SPEZIA-TORINO). Il Gallo è riposato dopo la panchina contro il Milan e questo potrebbe essere già un primo segnale da tenere in considerazione. Il secondo dato è rappresentato dal numero di gare passate senza alzare la cresta: ben 5 fino a questo momento. In stagione non è mai successo. Una partita delicata che potrebbe presentare due letture. La prima che noi vogliamo escludere per la bellezza del calcio è quella della pareggite acuta da biscotto, la seconda fuoco incrociato dei due attacchi. Noi puntiamo sull’ultima e lo facciamo aspettando dei bonus da uno degli attaccanti semi top che ha maggiormente deluso in questa stagione.