Quanto ci sei mancata serie A

“L’attesa del piacere è essa stessa il piacere”: bentornata serie A

Gentili amanti del calcio, tifosi e bambini, l’attesa è finita, sta per tornare il grande spettacolo della serie A; la tua assenza ha suscitato malinconia, a tratti noia, eccezion fatta per quel minuto, nel quale  tutti finalmente ci siamo sentiti italiani, anche coloro che mai hanno avuto a che fare con questo sport meraviglioso.Tu che sai scandire il tempo come un perfetto metronomo, tra le tenebre che abbracciano l’inverno, e accompagni il popolo fino alla calda stagione, sei nuovamente  pronta a deliziare, dopo due lunghe settimane, i tuoi amori più grandi, i tifosi e il popolo, che finalmente potrànno masticare calcio. 15 lunghi giorni senza blaterare per una sconfitta al fantacalcio arrivata per mezzo punto, senza criticare la squadra del tuo migliore amico che puntualmente ritorna alle origini di un passato glorioso, 15 spasimanti giorni nei quali sono mancati argomenti che, ammettiamolo, accupano ormai la quotidianità. Sereni, tutto questo sta per tornare e intrinsecamente è già tornato, basti pensare al dilemma odierno dei fantallenatori, quasi a voler sostituire il primo celebre verso di Amleto: si avete capito bene, ‘piatek o non piatek?, questo è il dilemma’,obiettivamente un enorme problema.
Nonne, madri, casalinghe di ogni età e genere, siate pronte anche voi,da questa settimana le corde vocali cominceranno nuovamente a vibrare come in nessun altro giorno della settimana, i divani saranno luogo di dispute di qualsiasi genere, il salone luogo di culto e riservato al personale.Gli stadi torneranno a tremare e ad esplodere per un gol, i bambini torneranno a piangere di gioia o di dolore, le bandiere saranno di nuovo innalzate al cielo per amore di questo gioco. Come una pausa presa tra due innamorati in bilico, è possibile paragonare la lontananza da tutto questo, con la certezza che il tempo porterà allo stesso, solito e splendido esito amoroso.


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Bonucci “Andare al Milan fu un errore”