Podcast: Football Cast

Football Cast dal 14 febbraio


Ripercorriamo insieme la storia di 10 campioni e dal 14 febbraio scendiamo in campo per la Stagione 1.

Da Batistuta a Cassano fino ad arrivare ai 100 rubinetti acquistati da Faustino Asprilla.

  • di Che Fatica La Vita Da Bomber
    Faustino Asprilla: Le 10 cose che non sai su Asprilla.Il Napoli è una squadra che mi piace. Osimhen è davvero bravo. Se è più bravo di me? Attenzione perché partono le querele… Vi ricordo che io ho giocato in Serie A quando c’erano Van Basten, Gullit, Baresi, Maldini, Del Piero, Roberto Baggio… Devo andare avanti? Io, per fare gol, dovevo superare gente come Baresi, Costacurta, Vierchowod. E qualche volta me li sono […]
  • di Che Fatica La Vita Da Bomber
    Un giocatore che alle regole era allergico. Ricorda poco di quella sera, ma la tv gli è stata d’aiuto, il cartellino giallo lo aveva letteralmente cancellato dalla memoria, ma la richiesta fatta al rientro negli spogliatoi al presidente Matarrese, quella se la ricorda ancora ora:«Preside', guadagno due milioni e settecentomila lire al mese, il minimo contrattuale, mi dia l'aumento che non c'ho una lira…». Lui mi disse: «Tranquillo». Ma ovviamente non arrivò […]
  • di Che Fatica La Vita Da Bomber
    Era il Porto di Postiga, Costinha, Deco, Dmitri Alenichev e Ricardo Carvalho. Era il 23 gennaio del 2002 e viene presentato come nuovo allenatore del Porto che non vinceva la Liga portoghese da tre anni. Al suo arrivo, la squadra, viaggiava al limite per la qualificazione alle Coppe Europee. Nonostante questo, lanciò una bomba durante la sua presentazione: «Non ho il minimo dubbio che il prossimo anno saremo campioni». Disputò 15 partite […]
  • di Che Fatica La Vita Da Bomber
    "Quando ero all’Atalanta mi cercarono il PSG, il Fulham e il Monaco. Ma Bergamo era la mia seconda casa, non potevo andare via. La ciliegina sulla torta sarebbe stata la maglia azzurra…peccato! Non mi manca aver giocato in una big.«Quando mi hanno detto “Sarai un giocatore della Ternana”, mi sono venuti i brividi. Sono andato sotto la curva per togliermi la maglia. Guardo tra i tifosi per vedere chi conoscevo, e sapevo […]
  • di Che Fatica La Vita Da Bomber
    “Sono andato a casa sua prima che salutasse il popolo Blaugrana”, Racconta Laporta, “La partenza di Ronaldinho è stata una delle giornate più tristi della mia vita. Sapevo che il sogno stava per finire. Ci ha portato nel mondo, ci ha globalizzato, ci ha reso dei campioni, un club allegro e divertente, un'icona".
  • di Che Fatica La Vita Da Bomber
    C’è chi si ricorda di lui perché lo ha visto giocare con la maglia della sua squadra del cuore, c’è chi gode perché lo ha al fantacalcio e con i più tre alza il tasso alcolemico, di ogni fantallenatore. Invece c’è chi se lo ricorda Per quel foglio che mostrò alle telecamere dopo il primo dei suoi due gol in Sassuolo-Brescia del 9 marzo scorso quell’ultima partita prima che il calcio italiano […]
  • di Che Fatica La Vita Da Bomber
    Il suo mancino I portieri di mezza Europa se lo ricordano ancora ora.Lui stesso ha dichiarato che ha sbagliato più rigori che punizioni.Lui, il Sergente, così era soprannominato, nella stagione 1990-91 ha vinto una Coppa dei Campioni con la Stella Rossa. Lui che in molti se lo ricordano con la maglia di Samp, Lazio e Inter è arrivato in Italia grazie alla Roma ma soprattutto grazie al suo secondo padre:Vujadin Boskov. Lo […]
  • di Che Fatica La Vita Da Bomber
    Nella strategia che abbiamo elaborato, c'è stato un momento in cui Antero Henrique (ds del Psg) ed io siamo andati a trovarlo a casa sua nel quartiere di Bondy. Era la fine di maggio e quasi la fine della stagione. All'improvviso vado in bagno, e anche nel bagno stesso c'erano le foto del Real Madrid. Ho chiamato Antero e gli ho detto ‘vai in bagno e guarda cosa c'è'. Quella era la […]

Scritto da CFVB - Guarda la Redazione