Morso alla Suarez nella Indian Super League

Guarda il video del giocatore che viene azzannato da un avversario nel campionato indiano.

QUI SOTTO IL VIDEO DEL MORSO

Morso, Morso alla Suarez nella Indian Super League

A vedere queste scene non ci può che tornare alla mente il gesto del Pistolero contro la nostra nazionale nei Mondiali brasiliani del 2014. Questa volta è successo nel piccolo campionato indiano, nella sfida tra Chennaiyin FC e FC Goa. Un gesto folle che non si dovrebbe mai vedere nel campi di calcio, a prescindere dalla categoria.

Ricordando Suarez

Se pensiamo ad un morso all’interno di un rettangolo verde non può che venirci in mente Luis Suarez, che si è reso protagonista di questo tipo di attacchi per ben 3 volte:

vs Bakkal

Nel lontano 2010 nella partita di Eredivise tra Ajax e PSV. Quel gesto costò al pistolero 7 turni di squalifica.

vs Ivanovic

Suarez ha lasciato il segno anche in Premier League, più precisamente sul braccio del difensore del Chelsea nel 2013. Questa volta i turni di squalifica saranno 10.

vs Chiellini

Non poteva astenersi dall’azzannare qualcuno anche con la maglia de La Celeste, quella della nazionale. E quale miglior occasione dei Mondiali di Calcio in Brasile contro l’Italia. Quel morso non punito purtroppo ci costò l’eliminazione, ma questa è un’altra storia.Questa volta la punizione per il recidivo Luis fu più severa e lo tenne fuori dai campi di calcio per 4 mesi.

Il morso nell’Indian Super League

La partita di campionato tra Chennaiyin FC e FC Goa, due squadre di metà classifica indiana, sta per concludersi sul risultato di 2-2 quando, dopo un normale scontro di gioco al minuto 96, il capitano della squadra ospite Edu Bedia perde la testa e azzanna il fianco dell’avversario che gli era capitolato sopra. all’arbitro sembra un normale scontro di gioco e quindi ammonisce solamente il giocatore. La prova tv condannerà però successivamente il gesto e ora rischia di vedere conclusa qui la sua stagione.

IL VIDEO DEL MORSO QUI SOTTO

https://www.youtube.com/watch?v=QfGLAPodIhk&feature=emb_logo