Morata tra le 5 sicurezze in attacco

5 sicurezze in attacco, Morata tra le 5 sicurezze in attacco

Alvaro Morata (JUVENTUS-ATALANTA). Dopo la panchina scaldata per gran parte del match contro il Genoa, dovrebbe tornare in campo dal primo minuto nella delicata sfida contro l’Atalanta. Il gioco offensivo dipende in gran parte dai suoi movimenti in profondità e al momento si dimostra essere tra i più concreti di questa Juventus. Il dualismo con Dybala preoccupa ma a nostro avviso dovrebbe diventare cosa seria nel nuovo anno.

Domenico Berardi (FIORENTINA-SASSUOLO). Ve lo avevamo consigliato nella scorsa giornata e continuiamo a farlo anche in questa. Agirà sulla fascia di competenza di Biraghi, ottimo esterno di spinta ma con lacune evidenti in quella difensiva. Berardi potrebbe continuare a infilare bonus e contro questa Fiorentina è da schierare come prima scelta.

Lautaro Martinez (INTER-NAPOLI). Il Toro dovrebbe partire dal primo minuto al fianco di Lukaku e già questa è una buona notizia se calcoliamo che nelle ultime uscite in campionato dell’Inter partiva spesso dalla panchina. Tornando alle statistiche e agli appuntamenti della scorsa stagione tra Inter e Napoli, Lautaro è stato l’unico giocatore ad andare a segno in entrambe le sfide e affidarsi a lui potrebbe rivelarsi cosa buona e giusta.

Edin Dzeko (ROMA-TORINO). Altro giocatore che vi avevamo già consigliato nello scorso turno e per rispetto al discorso fatto in precedenza lo confermiamo tra le sicurezze di giornata. Contro il Bologna è tornato al gol ma diciamo che ne ha mangiati anche di più facili, se torna anche cecchino siamo a metà dell’opera. Non prendiamoci rischi assurdi in queste giornate, mi raccomando!

Hirving Lozano (INTER-NAPOLI). Il gol e l’assist a pochi minuto dal suo esordio in campo hanno raccontato perfettamente lo stato di forma di questo giocatore. A partita in corso sembra essere molto più decisivo che ad inizio gara, e sulle ripartenze sembra essere il più concreto. Vi ricordo che la difesa dell’Inter un gol a partita lo prende e quindi…

Scritto da CFVB - Guarda la Redazione