Morata guida le nostre 5 sicurezze in attacco

L’attaccante della Juventus Alvaro Morata guida le 5 sicurezze da schierare in attacco in questa 28° giornata di campionato.

morata, Morata guida le nostre 5 sicurezze in attacco

Alvaro Morata (JUVENTUS-BENEVENTO). Dente avvelenato? Ma certo che si. All’andata Morata era stato espulso e preso di mira dal gioco di nervi impostato quotidianamente dai giocatori allenati da Filippo Inzaghi. Il numero 9 della Juventus arriva da una prestazione non al top contro il Cagliari e da una doppia di carattere contro la Lazio. Da Torino le notizie sul suo stato di forma sono incoraggianti e questo potrebbero essere un primo motivo per schierare senza particolari problemi. La Juventus non può sbagliare e affidare il vostro attacco all’unico uomo in grado di dare profondità alla squadra ci sembra l’unica cosa da fare. L’assenza di Glik nel reparto arretrato e quella di Schiattarella nella zona nevralgica potrebbero essere determinanti al fine del risultato finale.

morata, Morata guida le nostre 5 sicurezze in attacco
Db Parma 15/09/2019 – campionato di calcio serie A / Parma-Cagliari / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Joao Pedro

Joao Pedro (SPEZIA-CAGLIARI). Il giocatore da tenere sempre salvato in formazione in questo momento della stagione. Le sue statistiche sono incredibili se consideriamo la stagione fallimentare dei sardi, e i suoi 13 gol non sono altro che l’ennesima conferma della crescita del giocatore. Rigorista, ma anche trascinatore di un gruppo che vede in lui il terminale offensivo naturale nel gioco impostato da Semplici. Il Cagliari affronterà in trasferta una delle squadre più spavalde dell’intero campionato, una compagine che fino a questo momento non ha mai rinunciato al gioco per portare a casa il risultato. Questo potrebbe essere il fattore determinante per l’analisi della gara, tattica di gioco contro esperienza e imprevedibilità. Joao va schierato per passare un turno veramente Meravigliao.

Zlatan Ibrahimovic (FIORENTINA-MILAN). Torna tra i disponibili di Pioli e torna per forza di cose tra le nostre sicurezze di giornata. La scelta con il big match tra Roma-Napoli e il rinvio di Inter-Sassuolo ci sembra abbastanza ovvia, anche se le sua condizione fisica rimane una grande incognita. Dopo la parentesi canora, torna per cantarle a gran voce anche in campo. L’attaccante del Milan fresco anche di convocazione con la Nazionale a nostro avviso tornerà ad essere subito decisivo, anche perchè il Milan dipende ancora tanto da lui. La Fiorentina gli riserverà una marcatura personalizzata ma questo servirà?

Lorenzo Insigne (ROMA-NAPOLI). Il fantasista del Napoli è tra gli uomini più in forma in questo momento della stagione. Per un fantallenatore dovrebbe rappresentare una seconda slot sicura, sempre, in qualsiasi giornata. 24 gare disputate, 13 gol e 4 assist a referto dovrebbero bastare per convincere anche il più scettico degli scettici. Il 24 partenopeo sta attraversando la sua migliore stagione da quando corre dietro un pallone e con l’Europeo alle porte non si fermerà di certo adesso. Nei big match servono due cose: esperienza e tecnica e Lorenzo ne ha da vendere. Schierare!

Luis Muriel (VERONA-ATALANTA). Salvo sorprese Gasperiniane dell’ultimo momento, il tandem d’attacco dovrebbe essere composto da Zapata e Muriel. Diciamo che questa è stata una scelta dettata più dal rinvio di Inter-Sassuolo (Lautaro Martinez) che in base a statistiche o difficoltà di match. All’andata il Verona è uscita da Bergamo con i 3 punti in tasca e un 2-0 secco senza particolari dubbi. Dopo l’uscita dalla Champions ci aspettiamo un’Atalanta da coltello tra i denti fino alla fine del campionato, pronta a lottare su ogni pallone per rincorrere il sogno che si chiama qualificazione Europa dalle grandi orecchie. Muriel è senza alcun dubbio il giocatore più in palla della Dea e va schierato sempre anche quando gioca dal primo minuto.