Mattia Zaccagni guida le 5 scommesse a centrocampo

Il numero 20 del Verona Mattia Zaccagni guida le 5 scommesse per il reparto di centrocampo.

scommesse a centrocampo, Mattia Zaccagni guida le 5 scommesse a centrocampo
Db Genova 08/03/2020 – campionato di calcio serie A / Sampdoria-Hellas Verona / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza gol Mattia Zaccagni

Mattia Zaccagni (SAMPDORIA-VERONA). Da 11 gare a secco di assist e di gol, un giocatore che era partito a mille e che si è perso strada facendo. Dalla giornata numero 19 il centrocampista offensivo di Juric non ha più brillato principalmente per tre motivi. Il primo è rappresentato da un calo di forma evidente, il secondo dettato dal ritorno di Lazovic non ancora pienamente digerito tatticamente e il terzo quel contratto da firmare con il Napoli. 8 gare per fare la differenza sia per i suoi fantallenatori, sia per quella chiamata in azzurro agli Europei. All’andata in rete su rigore e una prestazione di qualità gli avevano dato coraggio e fiducia per chiudere il girone con 5 gol e 5 assist. Oggi una vera e propria scommessa se consideriamo che non è mai più andato sopra al 6,5 di valutazione. Sampdoria e Verona sono due squadre senza particolari obiettivi e da questa gara ci aspettiamo tante emozioni.

Hamed Traorè (SASSUOLO-FIORENTINA). Un giocatore che nella maggior parte delle aste è andato via per pochi spiccioli, ma che con il passare della stagione sta acquistando posizioni importanti nell’undici titolare. Il centrocampista del Sassuolo è stato uno dei pochi non titolarissimi negli schemi di De Zerbi a non aver fatto sentire oltremodo la mancanza di Berardi e Caputo in questa stagione non semplice. Il classe 2000 ha impressionato per la sua facilità di proporsi in avanti con lucidità e i suoi 3 gol nelle ultime 3 gare disputate ne fanno uno dei giocatori più in forma dell’intero reparto. Schierato sulla destra al posto di Domenico, il numero 23 della Costa d’Avorio ci sembra essere uno dei pochi ai quali dare fiducia della banda neroverde. Contro una difesa almeno da quel lato abbastanza lenta, Hamed potrebbe trovarsi a suo agio e perchè no, regalare ancora gioie importanti ai suoi fantallenatori.

Roberto Pereyra (CROTONE-UDINESE). Che stagione per il Tucu, che crescita sotto la guida di Gotti. Uno dei giocatori che più ci ha impressionato tra i centrocampisti da terza slot di questo campionato. Dopo le prime 7 gare passate a capire schemi e gioco dell’Udinese, eccolo presentarsi ai compagni con gol e assist. In 26 gare disputate l’ex Juve ha messo a segno 4 gol e 4 assistenze, mantenendo una media fanta di 6,83. Nell ultime 6 gare ha gonfiato la rete due volte ed è risultato senza alcun dubbio sempre tra i migliori in campo tra le fila bianconere. Contro il Crotone va schierato ad occhi chiusi principalmente per due motivi. Il primo è rappresentato dal numero di gol subiti dal Crotone in questo campionato e il secondo più tattico è quello che vede la formazione guidata da Cosmi tra quelle a subire maggiormente gli inserimenti centrali dei centrocampisti. Una scommessa quasi sicura!

Simone Verdi (TORINO-ROMA). Continuiamo a rischiare e allora proseguiamo nella nostra lotta contro le statistiche che vede Verdi impegnato a ricostruire la sua reputazione calcistica. Da un paio di giornate dopo che Nicola gli ha dato carta bianca di muoversi per il campo alla ricerca della fantasia, il numero 24 è tornato a piccole dosi a dispensare calcio. Proprio la sua posizione anarchica gli sta permettendo di alzare il livello delle sue prestazioni e dei suoi voti in pagella. Il centrocampista ex Napoli sta facendo il possibile per recuperare in tutte le materie e come il migliore degli studenti da ultimo banco, sta cercando di uscire senza debiti da recuperare a settembre. Contro la Roma arriva la vera prova del 9, arriva il momento di entrare in campo per fare la differenza. Il centrocampo giallorosso è uno dei migliori del nostro campionato e allora quale prova migliore se non questa. A Simone mancava la fiducia, quella che Nicola ha saputo dargli e allora le scommesse sono aperte sul numero 24 e che dio ce la mandi buona. Scelta da fare con testa, mi raccomando!

Ruslan Malinovskyi (ATALANTA-JUVENTUS). Con Zapata il giocatore più in forma della Dea. Il centrocampista offensivo di Gasperini è senza alcun dubbio, quello più in palla in questo finale di stagione. Se consideriamo le sue ultime 7 gare avrebbe una media fanta di 8,3 , cose da alieno o da attaccante puro. Detto questo analizziamo il match. Oggi schierato tra le scommesse per difficoltà di gara e per obiettivi in palio che potrebbero distrarre Ruslan dal fare bonus personali. Ma attenzione, perchè questo discorso potrebbe valere per un qualsiasi altro giocatore, ma non per Malino. Se in questa stagione il numero di assist è migliorato, il suo rapporto con il gol è totalmente da recuperare. 3 reti fatte rispetto alle 8 della scorsa stagione, di cui 4 arrivate proprio dalla 31° giornata in poi. Sarà un caso, ma noi a queste cose ci crediamo poco ed ecco servito il perchè crediamo che l’ucraino sarà il vero mattatore di questo rush finale. Scommessa accettata!

Aggiornato il 17 Aprile 2021