Ma sul serio? Joao Felix in Italia

Joao Felix nome per caldo per l’attacco di un top club

, Ma sul serio? Joao Felix in Italia
Joao Felix

La giovane carriera di Joao Felix

Joao Felix è sicuramente uno dei talenti più forti a livello mondiale. Classe 1999, cresce prima nel settore giovanile del Porto e poi passa ai rivali del Benfica. Neppure diciassettenne, esordisce con la seconda squadra diventando il più giovane debuttante. Soltanto l’anno dopo, entra a far parte della prima squadra esordendo prima in campionato poi in Europa League mettendosi in luce segnando una tripletta contro il Francoforte. Nell’estate del 2019 l’Atletico Madrid pur di aggiudicarsi il talento portoghese, paga la clausola rescissoria di 120 milioni diventando l’acquisto più oneroso nella storia del club. Con il gol alla Lokomotiv, Joao Felix, diventa il più giovane a segnare in Champions League con la maglia dei Colchoneros.

Ma sul serio?

Il futuro di Dybala alla Juventus è sempre più incerto. Il rinnovo di contratto continua a slittare e Paratici deve per forza guardarsi intorno. La Juventus vorrebbe inserire la Joya in qualche scambio anche per motivi di bilancio. Secondo il Corriere dello Sport, tra i nomi caldi che circolano a Vinovo ci sarebbe anche quello di Joao Felix, talento dell’Atletico Madrid e compagno in nazionale di Ronaldo.

Secondo noi

Visto il periodo storico in cui stiamo vivendo, trovare soldi per questo tipo di operazioni risulta molto difficile. La Juventus ha già iniziato da anni il suo “svecchiamento” della rosa inserendo ragazzi giovani prima con De Ligt poi con Chiesa e Kulusevski. Inserire Joao Felix in rosa sacrificando Dybala con uno scambio più conguaglio all’Atletico, risulta un’operazione molto interessante. Rimane ad ogni modo molto difficile per noi, anche perché i Colchoneros avevano fatto follie per averlo e sicuramente spareranno alto con il prezzo. Joao Felix era stato vicino alla Juventus anche prima del suo trasferimento all’Atletico Madrid, il costo dell’operazione però aveva fatto desistere la vecchia signora. Ora se ne torna a parlare e chissà che non sia la volta buona.

Scritto da CFVB Stage - Guarda la Redazione