Ma allora vale tutto! L’arbitro si trasforma in difensore

L’arbitro diventa il vero protagonista della gara di campionato tra Cruz Azul e Toluca in Messico, nega un gol ma questa volta non con il fischietto.

Questo farà la storia

Quello che accaduto in Messico in questo fine settimana ha dell’incredibile. La gara tra Cruz Azul e Toluca diventa il palcoscenico perfetto per la giocata difensiva della vita, ma non della retroguardia ospite ma bensì del primo fischietto Oscar Macias. La settimana giornata del campionato del Messico entrerà a tutti gli effetti nei ricordi dei tifosi, non per una giocata, non per un’espulsione ma per il gesto del direttore di gara che di fatto farsa una partita in modo determinante. La squadra di casa domina la gara e dopo 30 minuti il doppio vantaggio le permette di giocare con una certa tranquillità il match, si ma così è troppo.

, Ma allora vale tutto! L’arbitro si trasforma in difensore

L’episodio da podio

L’attaccante del Cruz Azul salta l’estremo difensore avversario con un tocco delizioso, da solo davanti alla porta piazza sul palo lontano, il tiro è fin troppo preciso e il legno gli dice di no. Il pallone torna indietro e sulla traiettoria c’è un altro giocatore dei padroni di casa che a colpo sicuro dai 7 metri colpisce di piattone, ma…

Una deviazione da vero difensore

Il direttore di Macias sorprende tutti e quel vizio di seguire le azioni da vicino prende il sopravvento. Perfettamente posizionato per la ribattuta, una ribattuta di classe che devia il pallone in calcio d’angolo. Da qui parte il siparietto, con i giocatori di casa a reclamare il gol, l’arbitro in stato confusionale, una decisione non semplice da prendere ora. Prima viene indicato il calcio d’angolo, poi la palla a due sembra essere l’unica scelta da fare. E’ lui il nostro idolo di giornata per il calcio internazionale. GUARDA IL VIDEO QUI SOTTO.

Articolo precedenteFifa 21, la review della settimana
Prossimo articoloL’assurda espulsione di JJ Redick
Mirko Rossetti
Tra le telecamere inizia a prendere forma la pellicola della mia vita lavorativa, dietro una penna dai tasti affilati. Prima cronaca, poi economia, sport, eventi, di tutto un po' la chiamano esperienza da queste parti. Dalla TV al WEB, dal rec allo schermo blu, il tuffo in un mare affollato dalle onde non sempre facili da leggere e da interpretare. Tante avventure e poi… eccomi qui CFVB e la vita continua.