Curiosità Lewis Hamilton: Insta e vita privata, vittorie f1

Lewis Hamilton, le due famiglie

Prima curiosità: Lewis Hamilton ha vissuto in una baraccopoli. Così ha definito lui stesso Stevenage, città e borgo dell’Hertfordshire a trenta miglia da Londra nel quale è nato il 7 gennaio del 1985 da madre britannico e padre caraibico. Non ha trascorso un’infanzia felice: i genitori si sono separati quando lui era ancora molto giovane e il fratello, classe 1992 e anche lui pilota automobilistico (gareggia nella British Touring Car Championship) è affetto fin dalla nascita da paralisi cerebrale. Va poi inquadrato il contesto nel quale Lewis è cresciuto negli anni ’90, in una società che non aveva del tutto superato il problema della discriminazione razziale (tema, peraltro, ancora oggi particolarmente scottante).

Lewis ha sempre avuto un sogno nel cassetto: diventare il miglior pilota al mondo. La sua storia è quella di un piccolo fenomeno diventato immenso. Fin da quando Hamilton aveva 10 anni era circondato da straordinari pronostici e scommesse: “sarà il migliore di tutti”, dicevano. Aveva il coraggio dei grandi Lewis e il presidente della McLaren Ron Dennis lo aveva capito prima di tutti: a 13 anni il nome di quel ragazzino di Stevenage era già incluso nel Young Driver Development Program. La McLaren è per Lewis una seconda famiglia: da lì è nata la scalata verso la conquista dei più alto gradino del podio in Formula 1. In F1 Lewis Hamilton ha brillato ovunque. È tutt’ora il pilota più giovane ad aver firmato il contratto con la scuderia britannica. Con la McLaren vincerà un Mondiale, nel 2008, e passerà poi alla Mercedes nel 2013 per completare l’opera.

Lewis Hamilton, Curiosità Lewis Hamilton: Insta e vita privata, vittorie f1

Lewis Hamilton f1: Insta, il diario della vita privata tra cani e cibi vegani

Per scoprirne i lati nascosti bisogna seguirlo su Instagram: Lewis Hamilton pubblica spesso le foto del suo cane, che ha chiamato Roscoe. È molto legato al suo amico a quattro zampe. Prima di Roscoe c’era anche Coco, scomparsa di recente, lo scorso giugno. Il pilota inglese ha addirittura dedicato ai due cani una speciale pagina sui social. Su Insta Lewis condivide spesso attimi della sua vita privata. È molto attento all’alimentazione e ha dichiarato di essere vegano. «È l’unico modo per salvare il pianeta» aveva detto. Ha anche aperto una catena di fast food per gli amanti del genere. È molto attento inoltre alle tematiche ambientali ed ecologiche: nel paddock lo si vede spesso spostarsi in monopattino per non inquinare, per dare l’esempio.

Lewis Hamilton rapper

Hamilton Lewis f1 e musica. Ebbene sì. In pochi sanno che sotto la tuta da pilota automobilistico si nasconde un cantante di talento. Ecco l’altra sua grande passione. Lo sappiamo soltanto da pochi mesi grazie a una sua rivelazione su Instagram: per quasi dieci anni ha nascosto il suo volto dietro a XNDA, pseudonimo di un rapper apparso in un featuring con Christina Aguilera nel 2018. “Ho passato gli ultimi 10 anni e più scrivendo e registrando – ha spiegato Lewis in un post – lavorando con alcune tra le più talentuose e splendide persone, cosa di cui sono grato. È stata la scoperta più incredibile. Trovare qualcosa che ami così tanto e che puoi fare solo per te stesso, per il tuo spirito, penso che sia un processo importante. Voglio dire che XNDA sono io e sono onorato e grato a Christina per avermi dato un posto in cui utilizzare la mia voce”.