Leao guida le nostre 5 scommesse in attacco

Rafael Leao torna protagonista tra le nostre 5 scommesse in attacco.

scommesse in attacco, Leao guida le nostre 5 scommesse in attacco
Db Bergamo 22/12/2019 – campionato di calcio serie A / Atalanta-Milan / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Rafael Leao

Rafael Leao (MILAN-GENOA). L’attaccante del Milan dopo il gol messo a segno nell’ultima giornata, torna tra le nostre scommesse per il reparto avanzato. La sua forma non ci fa paura, ma a tenerci per così dire sulle spine, è quell’atteggiamento che fino a questo momento ne ha trattenuto l’esplosione. Umorale a dir poco, il classe ’99 alterna prove da fenomeno a gare da anonimato completo. Velocità, tecnica e fantasia sono le sue skill principali che contro il Genoa dovranno tornare a brillare senza pausa. Al Milan servono i 3 punti per continuare quello di buono fatto fino a questo momento e con Zlatan squalificato al ristorante, il numero 14 dovrà tornare a fare la differenza. Una terza slot da tenere i grande considerazione contro una delle difese più lente dell’intero campionato. 6 gol e 5 assist in 26 gare disputate non sono per nulla male, ma i numeri vanno arrotondati il prima possibile. Dalla 23° giornata un solo picco nelle sue statistiche, e diciamo che la prova dell’andata va dimenticata e migliorata per dare un senso alla sua stagione.

Mattia Destro (MILAN-GENOA). Se da una parte abbiamo scommesso su Leao dall’altra andiamo su Mattia Destro. Tornato al gol nella 29° giornata dopo 8 gare consecutive di digiuno, l’attaccante del Grifone è a nostro avviso l’uomo da tenere d’occhio in questo match. Proprio dalla gara di andata partì la riconferma di uno degli attaccanti più sfortunati della storia recente della Serie A, anche per meriti propri. A Marassi aveva siglato una doppietta, un trionfo per medie e fiducia che gli aveva consentito di chiudere il girone d’andata con numeri stratosferici. Al mercato di riparazione in tante leghe era tornato ad essere il piatto forte, con rilanci da Top player e crediti che volavano dai balconi. Considerando il girone di andata da adesso in poi potrebbe ricominciare il divertimento. Contro il Milan una vera scommessa da proporre come terza slot in tutta scioltezza.

Musa Barrow (BOLOGNA-SPEZIA). Continuiamo a battere su questo giocatore come dei fabbri sul ferro caldo. Diciamo che Musa si deve ancora scaldare, ma noi ci affidiamo ancora una volta alla sua velocità, ma soprattutto alla sua voglia di tornare decisivo. L’attaccante del Bologna arriva da due 5,5 consecutivi che non incoraggiano di certo la nostra fiducia, ma ripetiamo, da lui ci aspettiamo un finale di stagione con i fiocchi. Dal suo lato lo Spezia presenta forse la parte più difensiva della squadra, con Ferrer, Erlic ed Estevez pronti a francobollarsi all’attaccante made in Gambia. Se analizziamo però l’ultima gara dello Spezia in fase di non possesso, ha sofferto in maniera maggiore proprio su quel lato, accusando in ripetizione colpi sui cambi ritmo. La velocità potrebbe mettere in grande difficoltà la retroguardia ligure, ed eccovi spiegato la motivazione che ci ha spinto ancora una volta a scommettere su Musa.

Graziano Pellè (CAGLIARI-PARMA). L’abbiamo visto bene nelle ultime due gare e anche se ancora non al top della condizione, la sua esperienza potrebbe fare il resto. Un giocatore arrivato a Parma nel mercato invernale e che dopo tanti problemi fisici sembra essere tornato per rimanere. 5 gare disputate fino a questo momento e 1 gol e 1 assist a referto. A parte i numeri che non aggiungono molto alle sue prestazioni, andiamo sull’importanza del match. La gara è la più delicata della stagione, una di quelle da vincere a tutti i costi senza particolari pensieri in testa, per continuare a sperare in una salvezza non di certo semplice da centrare. D’Aversa scommetterà su di lui per portare a casa il risultato e noi facciamo la stessa cosa per portare a casa bonus importanti. Chi vivrà, vedrà!

Ciro Immobile (LAZIO-BENEVENTO). Da 8 giornate non segna, da 8 gare non vediamo più le esultanze di pura grinta del detentore della Scarpa d’Oro della passata stagione. In questo caso ci sentiamo obbligati ad intervenire per dare a Ciro quello che è di Ciro. Difficilmente consigliamo top di reparto in attacco, anche perchè con tutti i crediti spesi c’è poco da consigliare, c’è da schierare punto e basta. Questa volta facciamo uno strappo alla regola e interveniamo per portare del sano “culo” al numero 17 della Lazio e ai suoi fantallenatori. 27 gare disputate, 14 gol fatti e 3 assist a referto fino alla 21° giornata erano i soliti numeri di uno dei tre tenori del Fanta, statistiche che devono tornare a cantare. Aspettando il ritorno del Bomber!

Aggiornato il 17 Aprile 2021