Le Ferrari più costose di sempre

Scopri quali sono le Ferrari più rare della storia.

, Le Ferrari più costose di sempre

Quando si pensa al cavallino rampante si pensa subito ad esclusività e bellezza. La casa di Maranello ha realizzato prodotti unici nel corso della storia, e nonostante la sua longevità continua a rimare uno dei marchi più potenti al mondo. Infatti come disse Enzo “Chiedete a un bambino di disegnare un’automobile, sicuramente la farà rossa”.

8. FERRARI SERGIO

Un omaggio unico a Sergio Pininfarina, viene presentata nel 2013 come prototipo al Salone di Ginevra. Ebbe un successo immediato e l’esemplare prende il via la produzione, seppur limitata: solo 6 esemplari. La barchetta senza tettuccio ha la stesso motore della 458 Spider: il V8 da 4,5 litri da 570 CV, una velocità massima 320 km/h e accelerazione da 0 a 100 di 3 secondi. È stata venduta nel 2017 per 4,3 milioni di euro.

7. FERRARI 250 GT SWB CALIFORNIA SPIDER

Rilasciata nel 1960 in sostituzione alla Ferrari 250 GT California Spider LWB, è la messa in atto dell’immaginazione di Scaglietti in una versione cabrio. Dotata di un motore Colombo Tipo 125 V12 da 3.0 litri da 240 CV. È stata battuta all’asta nel 2008 al prezzo di quasi 8,8 milioni di euro.

6. FERRARI 250 LM 1964

Presentata al Salone di Parigi nel 1963. All’inizio montava un V12 da 2.952,2 cc, cilindrata poi aumentata a 3.285,7 cc con una potenza di 320 CV. Ne furono costruite solo 32 esemplari. Resta tuttavia una rarità a cui molti collezionisti ambiscono e infatti c’è chi ha sborsato quasi 13 milioni di euro per averla.

5. FERRARI 250 GT SWB BERLINETTA SPECIALE BERTONE

Si tratta della Rossa commissionata da Nuccio Bertone a Giorgetto Giugiaro nel 1962. Muso a freccia (come nelle Ferrari da corsa), linea elegante e pulita e fanali incassati nella mascherina. Il tutto sulla base di una 250GT SWB, stravolta per realizzarne una special car. Così speciale che è stata battuta all’asta per la cifra di 14,9 milioni di euro, nonostante i 160mila km percorsi.

4. FERRARI 275 GTB/C SPECIALE 1964

Prodotta dal ’64 al ’68, alcuni esemplari vengono omologati per le competizioni: nasce, quindi, la 275 GTB/C Speciale, solo in 3 copie. Struttura più leggera e motore ribassato per renderla già maneggevole. A proposito di motore, si tratta di un V12 a sei carburatori in grado di erogare 330 CV. Nel 2014 è stata venduta per 24 milioni di euro.

3. FERRARI 290 MM 1956

Prodotta in soli 10 esemplari, di cui l’ultimo progettato per partecipare alla Mille Miglia del ’56 è stato battuto all’asta all’esorbitante cifra di 28.050.000 euro. Motore da 3.4 litri da quattro cilindri e 280 CV iniziali. Solo un anno dopo, nel’57, diventa una 290 MM Spider: nuova carrozzeria e nuovo motore, V12 da 3.5 litri.

2. FERRARI 335 SPORT 1957

Prodotta in appena 4 esemplari tra il ’57 e il ’58, la vettura da competizione è sfortunatamente legata alla tragedia di Guidizzolo. Nel 2016 viene stata battuta all’asta la Ferrari 335S Scaglietti per 32.075.000 euro ed è dotata di un V12 da 390 CV.

1. FERRARI 250 GTO 1962

Il primo premio della Ferrari più costosa di sempre va alla Ferrari 250 GTO del 1962, che batte un record già suo: nel 2018 viene venduta al prezzo di 43,6 milioni di euro prodotta in solo 36 esemplari. Dotata di un  V12 a 60° da 3 litri, da 296 CV, è stata una leggenda delle corse automobilistiche, con grandi nomi al volante.


LE 10 LAMBORGHINI PIÙ COSTOSE DELLA STORIA