Le Bugatti più costose di sempre

Scopri quali sono le auto di casa Bugatti con il valore più alto della storia.

, Le Bugatti più costose di sempre

Una storia che intreccia diversi stati europei. Infatti la casa di nasce a Molsheim, una città francese, dove nel 1909 Ettore Bugatti, italiano e proveniente da una famiglia di artisti, si trasferì e mise lì le sue radici dando vita ad una della case automobilistiche più rinnovate di sempre. Ma quali sono le auto che hanno raggiunto il prezzo più alto nella storia dell’automobilismo?

Bugatti Type 51 Grand Prix Racing Two-Seater

Prodotta nel 1931, erede della ancor più famose Type 35. Gareggiò per 4 volte al Monaco Grand Prix guidata da Piero Taruffi e Tazio Nuvolari. L’auto monta il V8 a compressore volumetrico e sprigiona 180 CV. È stata venduta nel 2016 a 3.7 milioni di euro.

Bugatti Chiron Super Sport 300+

Alle vecchie generazione nel mondo Bugatti si alternano auto moderne. Bugatti Chiron Super Sport 300+ è entrata in produzione nel 2021, in onore del record di 490 km/h. La belva sarà realizzata in soli 30 esemplari e con 1600 CV sotto il cofano. Avrà un prezzo di acquisto di 4.2 milioni di euro.

https://twitter.com/Alexdmv_com/status/1283374824363040768

Bugatti Divo

Prodotta nel 2020, in soli 40 esemplari. Tutte già acquistate, erano disponibili a 6.1 milioni di euro. Però il motore che monta vale il prezzo, parliamo di W16 da 8 litri e 1500 CV.

Bugatti Type 57 SC Sports Tourer

Prodotta in soli due esemplari nel 1937. V8 e 3.3 litri, porta la Bugatti a 200 CV. Nel 2016 è stata battuta all’asta per 9 milioni di euro.

Bugatti Type 55 Roadster

Realizzata da Jean Bugatti nel 1932, figlio di Ettore, è stata prodotta in soli 14 esemplari. Quasi vincitrice della Mille Miglia del 1932, è stata battuta alla asta nel 2016 per 9 milioni euro.

Bugatti Centodieci

Modello che riprende i lineamenti della EB100, nasce per celebrare i 110 anni della casa francese. Attesa per quest’anno, la produzione sarà limitata a 10 esemplari. Il prezzo è stato fissato a 9.7 milioni di euro tasse incluse.

Bugatti La Voiture Noire

Presenta nel 2019 al salone di Ginevra, che riprende il nome e lo stile della Type 57 SC Atlantic “Voiture Noire” del 1936. Nel 2018 era stata presentata con un prezzo di 11 milioni di euro, ma battuto da lì a poco in America in cui è stata venduta a 16 milioni di euro. Però per il 2021 è attesa il modello omologato per la strada.

Bugatti Vision Gran Turismo

Nata nel 2015. Avvolta nel mistero del prezzo che può variare da 4 milioni a 16 milioni, prezzo a cui è stata acquistata Badr bin Saud, principe saudita. Vanta una potenza di 1673 CV, unica nel suo genere di casa Bugatti.

Bugatti Type 41 Royale

L’auto più rara e ambita negli anni ’30, era la Bugatti dei Re. Prodotta in 7 esemplari nel 1938. Monta un motore di derivazione aereonautica da 12.8 litri, e sprigiona circa 300 CV. Acquista nel 1999 dal gruppo Volkswagen per 28.6 milioni di euro.

Bugatti Type 57 SC Atlantic Coupé

Auto della quale si perse le tracce da circa 80 anni. Prodotta nel 1936, il modello con il telaio numero: 57453, se trovata, secondo le stime della stessa Bugatti, potrebbe valere oltre i 100 milioni di euro. Gli altri due dei tre modelli prodotti sono stati valutati circa 37 milioni di euro.