Lazzari guida le sicurezze a centrocampo

lazzari, Lazzari guida le sicurezze a centrocampo
As Roma 19/09/2020 – amichevole / Lazio-Benevento / foto Antonello Sammarco/Image Sport nella foto: Manuel Lazzari

Manuel Lazzari (ATALANTA-LAZIO). Abbiamo deciso di puntare su di lui per questa sfida principalmente per due motivi. Il primo è sicuramente quello relativo al suo stato di forma e alla sua velocità da centometrista. Il secondo motivo è invece legato all’assenza di Robin Gosens su quella fascia, un vero toccasana per la Lazio di Simone Inzaghi. Le ultime quattro sfide tra Atalanta e Lazio in Serie A TIM hanno visto una media di cinque gol a partita (20 reti complessive), e allora schierare in questa gara ci sembra essere l’unica cosa da fare.

Rodrigo de Paul (SPEZIA-UDINESE). Una sfida tra due squadre alla pari, almeno se guardiamo la classifica 18 punti a testa, ma con un Rodrigo in più da una parte e un Nzola in meno dall’altra. La classe del centrocampista made in Argentina va schierata in questa tipologia di gare delicate, perchè proprio da un’invenzione del 10 potrebbero arrivare i bonus che contano. Nelle ultime due gare la squadra di Gotti ha fermato le due nerazzurre lombarde e per statistiche i bianconeri hanno tra i piedi i punti giusti per fare risultato in terra ligure.

Piotr Zielinski (NAPOLI-PARMA). Il centrocampista offensivo agli ordini di Gattuso sembra essere sempre vicino all’esplosione, ma ad la sua continuità lo placa ogni volta. Non ci aspettiamo una partita semplice anche se il Parma non è di certo quello della scorsa stagione. La squadra di Liverani prima e di D’Aversa oggi ha dimostrato di soffrire oltremodo gli inserimenti centrali dei centrocampisti e in questo diciamo che Piotr non se la cava di certo male. Da lui ci aspettiamo una grande prestazione di personalità.

Jordan Veretout (ROMA-VERONA). Il Verona è una squadra pulita e ben addestrata a livello difensivo e i 18 gol presi in questo girone di andata ne sono più che una conferma. Difficilmente la squadra di Juric proverà a sbilanciarsi, ma al contrario aspetterà la Roma nella sua metà di campo. Le geometrie e gli inserimenti di Jordan potrebbero rivelarsi un’arma in più tra le mani di Fonseca, ma diciamocelo in partite del genere i calci piazzati potrebbero essere decisivi. Dagli undici metri una sicurezza.

Federico Chiesa (SAMPDORIA-JUVENTUS). Nella scorsa stagione con la maglia della Fiorentina l’esterno destro aveva segnato 3 gol in due gare e questo potrebbe essere un primo indizio da tenere bene a mente. Il giovane bianconero dovrà confrontarsi con Candreva da quella parte, ma a nostro avviso la sua esplosività in questo momento non ci sembra avere avversari degni di nota. Sulla carta potrebbe essere lui il vero mattatore di giornata e quindi schieriamo senza ballottaggi inesistenti.