Lautaro Martinez guida le sicurezze in attacco

lautaro, Lautaro Martinez guida le sicurezze in attacco
Mg Milano 17/03/2018 – campionato di calcio serie A / Milan-Inter / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Lautaro Martinez

Lautaro Martinez (SAMPDORIA-INTER). Nella scorsa settimana avevamo deciso di affidare a lui le chiavi delle 5 sicurezze in attacco e diciamo che non ci ha deluso. Una tripla pazzesca che nel 90% dei casi ha consegnato la vittoria di giornata a tanti fantallenatori. Contro la Sampdoria la presenza di Lukaku sembra essere ancora un grande punto interrogativo ma al Toro cambia poco perchè in questo momento è pronto a sbuffare contro ogni tipo di avversario.

Joao Pedro (CAGLIARI-BENEVENTO). Dopo la sconfitta rimediata contro il Napoli, i rossoblù tornano tra le mura amiche per la sfida contro il Benevento. La squadra di Inzaghi ci è sembrata molto in palla e la sfida a nostro avviso potrebbe riservare molte sorprese. Joao Meravigliao è l’unica sicurezza in questo momento della stagione tra le fila del Cagliari e un titolarissimo anche nelle nostre sicurezze per il reparto. Sfida di calci piazzati?

Duvan Zapata (ATALANTA-PARMA). Prima della sosta avevamo dedicato righe e righe alla crescita di condizione di Duvan e ora possiamo dirlo è tornato tra le prime scelte di reparto per tanti fantallenatori. Un giocatore che se in forma non può fare altro che deliziare a suon di bonus le sue prestazioni. Contro il Parma ci aspettiamo un bell’Over 2,5 con a referto la “Zampata” giusta.

Edin Dzeko (CROTONE-ROMA). Decisivo nell’ultima gara contro la Sampdoria e vero leader della Roma guidata da Fonseca. Un giocatore in grado di lavorare per 90 minuti per la squadra e di rimanere lucido davanti al portiere. Contro il Crotone il terminale bosniaco servirà come il pane per finalizzare la manovra giallorossa e questo Edin lo sa.

Lorenzo Insigne (NAPOLI-SPEZIA). Anche questa settimana siamo obbligati a ripeterci. Una delle sue migliori stagioni se non la migliore in assoluto. Il 24 partenopeo non sta di certo facendo rimpiangere le grandi assenze offensive e con la maturità acquistata è lui quello a fare finalmente la differenza in campo. Tatticamente lo Spezia regge bene a livello difensivo, ma la fantasia che circola sulla fascia sinistra non dovrebbe trovare particolari problemi a emergere.