La rovesciata di Rivaldo contro il Valencia

Gesta che fanno la storia: la rovesciata di Rivaldo contro il Valencia. (GUARDA IL VIDEO SOTTO).

rivaldo, La rovesciata di Rivaldo contro il Valencia

17 giugno 2001, stadio Camp Nou di Barcellona, ultima giornata della Liga. Il Barcellona di Rexach se vorrà qualificarsi alla prossima Champions League dovrà assolutamente sconfiggere il Valencia: in caso di mancata vittoria, niente “coppa dalle grandi orecchie” la prossima stagione. Alla squadra del “pipistrello” invece basterà anche un solo pareggio per accedere alla coppa europea più importante.

Quel Barcellona, nonostante i (soliti) big nomi non aveva disputato un grande campionato e in Champions era già uscito nella fase a gironi arrivando poi in semifinale di Coppa Uefa.
In quella partita, considerata come la più intensa di tutta la stagione, sono stati due i giocatori determinanti: Rivaldo per il Barça, Ruben Baraja per il Valencia.
Vantaggio Barcellona con Rivaldo, pareggio Valencia con Baraja. Vantaggio Barcellona con Rivaldo, pareggio Valencia con Baraja.
Minuto 88: 2-2, Valencia qualificato con Real Madrid, Deportivo La Coruna e Maiorca per l’Europa che conta, Barcellona in Coppa Uefa con Celta Vigo e Real Saragozza.
Minuto 89: il Barcellona è in avanti e deve cercare il gol.
Frank de Boer prende palla a centrocampo e verticalizza in avanti alla ricerca di un compagno pronto a calciare in porta. Vede Rivaldo, ma il compagno ha vicino a sé due avversari. De Boer ci prova, calcia verso Rivaldo e cosa fa il Pallone d’oro 1999? Guardate qua sotto.
Alla fine i blaugrana accederanno alla Champions League grazie alla tripletta del loro numero 10 che si consacrò come uno dei talenti più cristallini del calcio internazionale.
A distanza di 19 anni, il gesto di Rivaldo è ancora oggi considerato come uno dei gol più belli di sempre.

GUARDA IL VIDEO