La manita al Southampton rilancia il City di Guardiola, ma quanti orrori!

Il City si sbarazza del Southampton con un sonoro 5-2 e allontana i fantasmi del derby.

QUI SOTTO IL VIDEO CON TUTTI I GOL!

, La manita al Southampton rilancia il City di Guardiola, ma quanti orrori!

Succede di tutto nella sfida di Premier League tra Manchester City e Southampton. Prima contro quattordicesima forza in classifica, 32 punti di differenza tra le due formazioni in campo, praticamente doppiati i Saints dai Citizens di Pep Guardiola a 9 turni dalla fine del campionato. Match intenso ma anche ricco di errori, o meglio orrori (del portiere ospite e della squadra arbitrale) e 5-2 finale a favore dei padroni di casa. I bianco-celesti dimenticano così la sconfitta rimediata nel derby contro lo United rilanciandosi in vetta al campionato.

McCarthy da incubo

Il City va a segno al quindicesimo con Kevin De Bruyne: cross rasoterra dalla sinistra, Foden indirizza di prima sul primo palo, McCarthy non trattiene e sulla respinta il 17 di Guardiola infila sotto il sette. Serata da dimenticare per l’estremo difensore della compagine ospite.

Più lucido il portiere di casa, Ederson Moraes, che al 24′ chiude lo specchio a Salisu; l’azione però prosegue e termina con un penalty assegnato dall’arbitro Jonathan Moss per fallo di Laporte su Vestergaard. Sul dischetto James Ward-Prowse non sbaglia: match di nuovo in perfetto equilibrio.

Manca un rigore al City

Al 36′ un clamoroso rigore negato al City lascia basito Pep Guardiola: McCarthy esce dai pali e a gamba tesa stende Foden colpendolo sul piede d’appoggio e senza sfiorare il pallone. Per il VAR non c’è nulla, così il direttore di gara indica la rimessa dal fondo. «Ci manca un rigore – il commento di Guardiola a fine gara – giustifico l’arbitro ma non il VAR».

La scossa dei Citizens

Prima dell’intervallo il City rimette il muso avanti: in otto minuti vanno a segno Mahrez e Gundogan, il primo con un missile mancino dall’area che si infila alla destra del portiere del Southampton, il secondo in pieno recupero (al 48′) con la complicità dello stesso McCarthy, che su conclusione di Mahrez si fa scappare un’altra volta la sfera regalandola al numero 8 per il tap-in vincente. Intervallo sul 3-1 per i Citizens.

Doppiette di e Mahrez e De Bruyne

Nella ripresa succede tutto in un fazzoletto di minuti: al 55′ Mahrez confeziona la sua personale doppietta danzando in area di rigore e infilando la sfera con un altro mancino fulmineo, un minuto più tardi gli ospiti riducono il gap con un gol più fortuito che preparato in allenamento (Armstrong sbaglia a dosare un passaggio in area per Adams, bravo comunque a controllare la palla e a indirizzarla in porta), al 59′ De Bruyne si incunea in area con prepotenza servito da Foden e fissa il risultato sul 5-2. Serata magica anche per lui.

Manca mezz’ora al fischio finale ma il match è praticamente in archivio: la vittoria per il City vale il +14 in classifica sui Red Devils (impegnati questa sera a Old Trafford contro il Milan in Europa League) e il +15 dal Leicester City.