La fascia da capitano più importante del Papu

Fenomeno non solo in campo ma anche sui social Alejandro Gomez conosciuto come “PAPU” e capitano dell’Atalanta. Sta disputando una grandissima stagione, facendo molte giocate da “fenomeno” che stanno facendo innamorare tutto il pubblico atalantino e non solo. Argentino e molto estroso sulle fascia come sulle fasce da capitano. Papu, La fascia da capitano più importante del Papu

Sì perchè sono stati raffigurati il Tango, la Playstation e il Colosseo; ma anche Halloween e le rose per la Festa della Mamma. C’è stato persino Papa Francesco. E poi i cartoni animati: dopo Holly e Benji, il duo calcistico giapponese più famoso degli anni ’90 e forse della storia. E’ toccato ad Elsa e Olaf di Frozen, fascia indossata per la figlia Costantina.

 

Domenica siamo scesi in campo con lui. Contro la Lazio, la fascia del numero 10 nerazzurro era ancora dedicata ai cartoni, ma questa volta speciali. I ragazzi della Insuperabili Reset Academy, amici del Papu da quando è diventato testimonial della loro scuola calcio di Bergamo, ne hanno pensata una tutta per lui.

Come tutte le cose più belle nascono senza aspettarselo anche questa è nata in modo improvviso. Guarda caso giusto un girone di campionato fa. Si giocava Atalanta-Lazio ed era la prima giornata di campionato, noi di chefaticalavitadabomber eravamo presenti allo stadio. Chiedemmo al Papu di fare da testimonial per i ragazzi degli Insuperabili.
Papu, La fascia da capitano più importante del Papu

Lui fu subito onorato e orgoglioso di questa proposta e iniziò il percorso insieme a questi fantastici ragazzi entrando a far parte della nostra grande famiglia, portando in campo con sé Riccardo, Gianluca e Federico raffigurati in modo animato insieme a lui sulla fascia. Un quartetto invidiato da tutta la serie A, già soprannominato Gli Insuperabili 4.

Il bellissimo gesto della fascia da capitano siamo sicuri che sia la prima di molte “giocate benefiche” del Papu che continuerà ad incantarci fuori e dentro il campo.

Chiellini, commesso (in prova) per un giorno nel negozio degli Insuperabili

 

Lascia un commento

Please enter your comment!
Please enter your name here