Kulusevski e le 5 scommesse a centrocampo

kulusevski, Kulusevski e le 5 scommesse a centrocampo
Db Roma 27/09/2020 – campionato di calcio serie A / Roma-Juventus / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Dejan Kulusevski

Dejan Kulusevski (INTER-JUVENTUS). Il classe 2000 ex Parma rappresenta oggi la vera arma in più tra le mani di Pirlo. Dalla panchina sembra essere l’unico in grado di cambiare il volto delle partite e anche contro l’Inter il suo turno arriverà dopo il minuto 45. Nelle ultime uscite ha dimostrato di aver trovato la forma devastante vista tra le mura del Tardini e le sue sterzate palla al piede sono tornate ad essere decisive. Una scommessa da prendersi.

Hamed Traorè (SASSUOLO-PARMA). Il centrocampista agli ordini di De Zerbi nelle ultime 6 gare è stato tra i centrocampisti più decisivi del nostro campionato. Se l’assenza di Berardi non si è quasi sentita è proprio grazie al lavoro effettuato da questo ragazzino classe 2000. Personalità da veterano, coraggio da vendere e un senso tattico che gli permettono di farsi trovare sempre pronto in qualsiasi zona del campo. Chi dice il contrario non capisce nulla di calcio.

Mikkel Daamsgard (SAMPDORIA-UDINESE). Questa potrebbe rivelarsi come la gara dei bonus e non prenotare un posto al tavolo sarebbe da sfigati. Il gioiellino danese ha dimostrato di essere diventato molto importante per Ranieri, uno dei pochi a saper dare imprevedibilità alla manovra. Tecnica, rapidità e cattiveria agonistica, queste le caretteristiche perfette per portare ai suoi fantallenatori bonus importanti.

Josè Maria Callejon (NAPOLI-FIORENTINA). Torna al San Paolo per la prima volta da avversario, dopo aver dato qui i suoi anni migliori di carriera. L’esterno della Fiorentina ancora a secco di gol dopo 9 partite disputate sembra essere tornato finalmente in forma dopo una partenza anonima. Per statistiche tra i più pericolosi dei viola, chissà che abbia in serbo uno scherzetto per i vecchi compagni.

Roberto Soriano (BOLOGNA-VERONA). Le sue ultime prestazioni non hanno di certo regalato i bonus di inizio stagione, ma diciamocelo con una squadra che fatica in questo modo nella costruzione del gioco non è sempre facile. Il Bologna anche se sconfitto, nell’ultima gara ha dimostrato di aver ritrovato vecchi movimenti e questo potrebbe rivelarsi una sorpresa per il Verona. Juric andrà come al solito su marcature a uomo per gli attaccanti e per questo motivo Soriano potrebbe diventare fondamentale per sbloccare la gara.