Kessiè guida le 5 sicurezze a centrocampo

Il centrocampista del Milan guida le nostre 5 sicurezza in mezzo al campo per la 34esima giornata.

sicurezze a centrocampo, Kessiè guida le 5 sicurezze a centrocampo

Franck Kessiè (MILAN-BENEVENTO). Dopo il brutto passo falso contro la Lazio, dove comunque Kessiè è andato vicino al goal, fermato solo dalla traversa, il Milan deve ritornare immediatamente alla vittoria per non buttare all’aria una stagione passata nelle parti altissime della classifica. Il match contro il Benevento, però, non deve far pensare ad una passeggiata. Vero, la squadra di Inzaghi nelle ultime 5 giornate ha rimediato solo 2 punti, ma contro le grandi talvolta è riuscito a portare a casa dei punti, oltre alla storica vittoria contro la Juventus. Anche il risultato dell’andata (2 a 0 per il Milan) non deve ingannare: dopo il rigore segnato da Kessiè, la compagine campana aveva avuto molte occasioni per pareggiare, solo Donnarumma e il palo ne avevano fermato le speranze. In ogni caso, dopo il difficile confronto con Milinkovic-Savic, Kessiè può tornare a dominare il centrocampo e chissà che non ripeta la rete di inizio gennaio, portandosi così a 11 goal in campionato.

sicurezze a centrocampo, Kessiè guida le 5 sicurezze a centrocampo
Ag Napoli 26/01/2020 – campionato di calcio serie A / Napoli-Juventus / foto Alessandro Garofalo/Image Sport nella foto: Piotr Zielinski

Piotr Zielinski (NAPOLI-CAGLIARI). Contro il Torino non è arrivato il goal, a causa del palo, ma il centrocampista polacco è stato comunque il padrone in mezzo al campo, regalando giocate di grande qualità. Nelle ultime 9 giornate sta tenendo una media voto sopra al 6,5, a dimostrazione di come sia tornato il grande giocatore delle scorse stagioni.
Il Napoli sta vivendo il miglior momento della stagione, con una sola sconfitta (contro la Juventus) nelle ultime 11 partite. Ora che la zona Champions è stata raggiunta, la squadra di Gattuso deve continuare a macinare punti nella partita contro il Cagliari, reduce da tre successi consecutivi. All’andata terminò con un 4 a 1 per i partenopei, con doppietta (6 goal e 7 assist) dello stesso Zielinski, e noi ci aspettiamo di nuovo un match con molti goal, vista anche la tendenza dei sardi a concedere molto in difesa contro le squadre che giocano a viso aperto.

sicurezze a centrocampo, Kessiè guida le 5 sicurezze a centrocampo
Mg Torino 11/07/2020 – campionato di calcio serie A / Juventus-Atalanta / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Ruslan Malinovskyi

Ruslan Malinovskyi (SASSUOLO-ATALANTA). Non abbiamo più parole per l’ucraino. Sembra che qualcosa abbia fatto click nella testa di Malinovskyi, facendo emergere con continuità tutto il suo talento. I suoi numeri ormai sono ridondanti: 4 goal e 6 assist nelle ultime 6 partite (6 goal e 8 assist in stagione), con una fanta media superiore al 10.
Siamo certi che il suo momento straordinario non si fermerà domenica pomeriggio nella partita contro il Sassuolo che, anzi, rappresenta l’avversario perfetto per l’Atalanta, come dimostrato dal match dell’andata vinto per 5 a 1. Una partita che dovrebbe accentuare le qualità di Ruslan, libero di inserirsi negli spazi lasciati dai giocatori del Sassuolo e di sfornare assist per gli attaccanti, oltre che mettersi in proprio con il suo formidabile mancino. Sareste dei pazzi a lasciarlo fuori dall’undici iniziale.

sicurezze a centrocampo, Kessiè guida le 5 sicurezze a centrocampo

Lorenzo Pellegrini (SAMPDORIA-ROMA). Abbiamo già ampiamente parlato del periodo horror dei giallorossi, culminato con il 6 a 2 subito a Manchester, ma il suo capitano è uno dei pochi giocatori a garantire sempre buone prestazioni. Nella brutta sconfitta contro il Cagliari, Pellegrini ha illuminato il campo con splendidi passaggi, dando vita alle azioni più pericolose della Roma, e contro lo United, con grande freddezza, ha segnato il rigore dell’1 a 1 e regalato a Dzeko l’assist per il momentaneo vantaggio.
Adesso, però, c’è da riportare la testa al campionato, dove la squadra di Fonseca non vince da quattro giornate, e chi meglio del capitano per guidare la ripartenza contro una Sampdoria nona in classifica e senza più obiettivi. Noi ci aspettiamo una partita bloccata, che può essere risolta da una grande giocata. In questo senso Pellegrini potrebbe essere una sicurezza per raccogliere qualche bonus.

sicurezze a centrocampo, Kessiè guida le 5 sicurezze a centrocampo
Db Milano 29/01/2020 – Coppa Italia / Inter-Fiorentina / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Cristian Eriksen

Cristian Eriksen (CROTONE-INTER). Dopo una stagione passata in panchina, fuori dai piani di Antonio Conte e con la valigia in mano, il danese è riuscito a riconquistarsi la fiducia dell’allenatore pugliese mettendosi completamente a disposizione della squadra. Le sue sono prestazioni molto solide, portandosi sempre a casa una sufficienza piena e dimostrandosi sempre pericoloso sui calci piazzati, grazie a un piede destro che senza pari in Serie A. Due settimane fa si è anche sbloccato in campionato e adesso, contro il Crotone, potrebbe regalare ai suoi fantallenatori altri bonus. Nelle ultime 11 giornate, infatti, la squadra di Cosmi ha subito in media quasi 3 goal a partita, per questo ci sembra una buona idea schierare tra i titolari Eriksen che potrebbe mettere a segno una delle sue magistrali punizioni o, semplicemente dare qualche assist a Lukaku e Lautaro, entrambi a secco da 4 partite.