Insigne guida le 5 sicurezze in attacco

Il numero 24 del Napoli guida le nostre 5 sicurezze per il reparto offensivo.

, Insigne guida le 5 sicurezze in attacco
Ag Napoli 09/11/2019 – campionato di calcio serie A / Napoli-Genoa / foto Alessandro Garofalo/Image Sport nella foto: Lorenzo Insigne

Lorenzo Insigne (FIORENTINA-NAPOLI). Non sarà una partita semplice per il Napoli, o almeno non ci aspettiamo la goleada fatta nel girone di andata allo stadio Diego Armando Maradona. La squadra di Iachini sembra aver trovato più solidità in mezzo al campo e un’idea di gioco più tangibile che potrebbe rallentare i sogni di gloria dei partenopei, almeno nella prima frazione. Ecco allora che i calci piazzati e la tecnica potrebbero decidere la gara. Insigne in questa stagione ha siglato 18 reti e 7 assist, numeri pazzeschi se messi a confronto con gli anni precedenti. Il capitano del Napoli è uno dei pochi ad aver proposto con continuità prove di qualità, e di certo in queste ultime due gare non si fermerà al palo. All’andata aveva siglato una doppia e quindi non vi rimane che schierarlo in formazione.

Ante Rebic (MILAN-CAGLIARI). Il bonussaro della scorsa giornata, torna di prepotenza tra le nostre sicurezze di reparto. In questo momento la forma e gli obiettivi di club devono essere le prime due cose su cui riflettere per schierare, e diciamo che il buon Ante risponde in modo positivo a entrambe. Una stagione difficile per il croato ma che a suon di gol nelle ultime uscite sta raddrizzando al meglio. 6 gol nelle ultime 6 partite e 11 centri stagionali fanno di Rebic uno dei migliori attaccanti da terza slot in circolazione. Non ci aspettiamo una gara semplice contro il Cagliari, ma il Milan visto in terra piemontese non dovrebbe avere particolari problemi a uscire da SanSiro con i 3 punti.

, Insigne guida le 5 sicurezze in attacco

Domenico Berardi (PARMA-SASSUOLO). Nella scorsa giornata dopo una manciata di minuti ha avuto sui piedi la palla del possibile vantaggio, ma la danza claudicante di Buffon ne ha ipnotizzato la riuscita. Rigore parato e voto da dimenticare. Contro il Parma già retrocesso ci aspettiamo un Sassuolo bello pimpante come quello andato in scena nei primi 20 minuti contro la Juve. Il fantasista neroverde va schierato senza pensarci, perchè da quei piedi passa il calcio, da quei piedi passano i bonus.

, Insigne guida le 5 sicurezze in attacco
Db Reggio Emilia 03/10/2020 – campionato di calcio serie A / Sassuolo-Crotone / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Simy Simeon Touchukwu Nwankwo

Nwankwo Simy (BENEVENTO-CROTONE). Lascerà un ricordo nei cuori dei suoi tifosi? A nostro avviso il buon Simy l’ha già fatto ma potrebbe avere dei colpi ancora in canna. Una gara dove il Benevento cercherà in tutti i modi di attaccare senza sosta lasciando ampio spazio alle ripartenze. Calci piazzati e palle sporche da buttare dentro non mancheranno e con Simy in agguato non si può di certo stare tranquilli. 19 gol fatti e 2 assist sono numeri pazzeschi per l’attaccante del Crotone che però potrebbe già da questa partita puntare alla cifra tonda. All’andata siglò una doppietta, così tanto per dire. Giocatore Buggato!

Luis Muriel (GENOA-ATALANTA). Questo giocatore è in dubbio per un acciacco, ma a nostro avviso va schierato sempre e comunque, anche quando viene dato in tribuna. Il suo rapporto con il gol, la sua classe negli spazi stretti e la sua visione di gioco da “gufo”, fanno di Luis uno dei giocatori più completi dell’intera Serie A. L’Atalanta è obbligata a vincere per archiviare la pratica qualificazione Champions il prima possibile e secondo noi ci proverà in tutti i modi. Occhio all’avversario, che all’andata a Bergamo aveva fermato la Dea sullo 0-0, un Genoa ben costruito con tanta voglia di crescere.