I ‘clasicos’ più belli di sempre

In Spagna se segui il calcio non hai tante alternative. Da Gijon a Malaga, da Valencia a Salamanca: anche se hai una fede, devi patteggiare per una delle due. Avere una simpatia, scegliere da che parte stare, tra quella blanca e quella blaugrana.

Barcellona e Real, Real e Barcellona. Lo ying e lo yang, la mora e la bionda. Non puoi stare con il piede in entrambe le scarpe. Ma puoi goderti, in 90′, uno spettacolo unico, che solo il Clasico può offrire.

Vi ricordate le più belle sfide tra le regine di Spagna?

Proviamo a riviverne alcuni, tramite alcuni gesti più iconici del baffo della Birra Moretti.

“Leo, hai fatto il bucato?”

Un gesto che ha fatto storia, da parte del giocatore che non ti aspetti.

Non perché Lionel Messi non sia un protagonista assoluto in campo, ma perché non ha abituato a gesti così eclatanti.

Eppure, ha voluto regalare se stesso, la sua maglia e il Clasico del 23 aprile 2017 alla storia. Tra chi gli ha scattato foto e chi è rimasto incredulo, a bocca spalancata. Un po’ come se avessero visto il calendario di Melissa Satta.

“Parte Baleeee”

Essere pagato 100 milioni mette sulle spalle una certa responsabilità.

Quella che si è trovata addosso Gareth Bale, finito in squadra con CR7, che per giunta (non Mario eh…) era costato meno di lui.

Mr ‘8 zeri‘ si è dovuto sdebitare in campo. E in questo ‘Clasico’ (che valeva una finale di Copa del Re) ha fatto capire che se dovesse scoprire un figlio illegittimo, per la fuga in Messico non avrebbe bisogno di prendere aerei.

Un dito…Special

Pensavate non ci fosse un momento targato Mou? Poveri illusi.

José da Setubal ci ha lasciato lo zampino. Anzi, il ditino. Dove? Non ve lo diciamo…

Momento folle nel post partita della Supercoppa di Spagna 2011.

Palla a Dinho, e c’abbracciamo

Prima di CR7. Prima di Messi (che ha fatto in tempo a giocarci, per sua fortuna).

Prima di TikTok e delle storie di Instagram.

Prima di questo e molto altro, il re del Clasico aveva i dentoni e una coda di riccioloni.

Oltre a due piedi incredibili.

Tu non sei Figo

Un momento incredibile, nella storia del Clasico e del calcio, vede protagonista Luis Figo.

Passato dal Barcellona al Real per 140 miliardi di lire, due macchine di lusso e un pacchetto di noccioline, il portoghese è andato incontro alla vendetta dei tifosi durante un Barça-Real indimenticabile.

Il ‘Clasico’ di Don Vito…

Scritto da Federico Rana - Guarda la Redazione