“Ho perso anche il lavoro per il Superclasico”

superclasico, “Ho perso anche il lavoro per il Superclasico”

Il Superclasico, la partita delle partite, un derby che dopo gli ultimi scontri a dir poco vergognosi non si giocherà al Monumental, casa del River Plate, ma dall’altra parte del mondo: Madrid.
C’è chi farebbe qualsiasi cosa pur di presenziare alla finale di ritorno al Santiago Bernabeu e poi c’è invece ha già mandato all’aria tutto: casa, lavoro e fidanzata.


JUVENTUS BATTE INTER A QUOTA 15. CLICCA QUI
superclasico, “Ho perso anche il lavoro per il Superclasico”

 

 

 

 


Cristian tifa Boca Juniors e non appena saputa la notizia:
“Il giorno stesso che si è cominciato a parlare della finale al Bernabeu, ancora prima che ci fosse l’annuncio ufficiale, io ho comprato il volo per Madrid. Ovviamente sono stato nervoso fino a che non hanno preso la decisione definitiva.
Mi sono lasciato con la mia fidanzata, ho lasciato la casa dove vivevo e devo fare il trasloco. Ma ho lasciato anche il lavoro per andare a vedere il Boca”.


POTREBBE INTERESSARTI ANCHE:

Le 5 curiosità che non conosci del Mondiale di Russia 2018

Articolo precedenteScopriamo Carlotta Ferlito
Prossimo articoloMa che fine ha fatto Giuseppe Mascara
Avatar
Fabio Tocco uno dei due volti della community di CFVB è un personaggio pubblico, fondatore e creatore del marchio Che Fatica la Vita da Bomber e autore del libro Che Fatica la Vita da Bomber per Mondadori. Il libro scritto a due mani con l'autore Emanuele Stivala racconta sotto una veste ironica le storie di vita di più di 20 di calciatori, arbitri e personaggi del mondo dello sport. Dall'attaccante Patrick Cutrone al difensore della nazionale italiana Francesco Acerbi, dall'arbitro De Marco al talento argentino dell'Atalanta Papu Gomez. Dribbling, gol e momenti epici, lasciano spazio ai segreti più nascosti, una ricerca mai banale ma sempre ironica sul mondo del calcio e dello sport in generale.