Fresh And Sneak: Le Nike di Sir Charles

corri forrest, Fresh And Sneak: Le Nike di Sir Charles


Come si fa a non amare Charles Barkley? Io l’ho amato talmente tanto che non ho potuto fare a meno di indossare e di consumare le “sue scarpe” in un’epoca lontana, in quelli che per Sir Charles sono stati gli anni migliori. Campione controverso sia dentro, che fuori dal campo, è sempre stato guidato da una personalità debordante, confermata a pieno anche negli ultimi anni, da quando è riuscito a ritagliarsi con grande successo un ruolo di primo piano come analista sportivo e commentatore per TNT, al servizio della NBA, insieme ai suoi amici Kenny Smith e Shaquille O’ Neal. 


La sua stagione più folgorante rimane quella 1992/1993, la prima con la canotta numero 34 dei Phoenix Suns dopo otto anni non facili nella città dell’amore fraterno: con una media di 25.6 punti, 12.2 rimbalzi e 5.1 assist vince infatti il titolo di MVP, a memoria mi pare di ricordare unico campione nella storia del gioco con questo primato ma senza anello al dito. 
L’anello calzerà invece a pennello ai Chicago Bulls di MJ che, in finale, battono proprio i viola di Barkley per 4-2, siglando il primo Three-Peat della loro storia. 

corri forrest, Fresh And Sneak: Le Nike di Sir Charles


Top scorer del Dream Team di Barcellona ‘92 (la squadra più forte al mondo), in quella meravigliosa parentesi spagnola indossa le iconiche Nike Air Force 180 “Olympic”, studiate e realizzate apposta per lui, ma io sono sempre andato pazzo per le sneakers che portò con sè nella stagione da MVP ai Suns.


Durante la prima stagione al sole dell’Arizona Sir Charles alterna due tipi di Nike Air Force Max CB 93: quelle a strap con la tipica colorway base nera e purple con inserti bianchi (in omaggio al viola dei Suns) e quelle con la colorway bianca e il numero 34 cucito sul collo del piede, con suola viola. Una generosa camera d’aria sul tallone per attutire l’impatto terra-aria di uno dei più grandi rimbalzisti di sempre completa la silhouette di questi due modelli, a cui seguì, un anno dopo, una evoluzione sempre a strap, che si concretizzò nelle Nike Air Force Max 2 CB ‘94


Tutte sneakers epocali ampiamente immortalate in una serie di commercial che potete ancora recuperare sul tubo, con il nostro eroe protagonista assoluto. Un vero spasso.