Fiorentina-Cagliari: Analisi del match

fiorentina cagliari, Fiorentina-Cagliari: Analisi del match

ANALISI: Ore fondamentali in casa viola per capire le condizioni di Ribery che nella scorsa gara aveva lasciato il campo anzitempo per una distorsione al ginocchio. In questo momento l’attacco nel caso il francese non dovesse riuscire a recuperare sarebbe formato dalla coppia Kouame-Vlahovic, con Callejon pronto a subentrare a gara in corso. La sconfitta rimediata contro la Lazio ha confermato le abilità dagli 11 metri di Vlahovic e dell’ex Napoli Callejon, autore comunque di una gara ben al di sopra della sufficienza. Il Cagliari arriva da una brutta sconfitta in casa contro il Benevento, non tanto per il risultato ma per la poca cattiveria nel cercar di recuperare il risultato. Nainggolan tornato subito titolare ha illuminato per 15 minuti il gioco dei rossoblù cedendo il passo con il passare dei secondi (3 tiri dal limite dell’area ci incoraggiano a consigliarvelo). L’assenza per squalifica di Nandez dovrebbe obbligare Di Francesco nelle scelte, con Sottil e Pereiro titolari e solita alternanza tra Simeone e Pavoletti. Nella scorsa stagione il 5-2 finale per il Cagliari ci lascia ottime speranze da bonus, tra i marcatori: Nainggolan, Simeone e Pedro e dall’altra la doppia di Vlahovic. (QUI SOTTO TUTTI I CONSIGLIATI).

FIORENTINA

Da schierare: Vlahovic;
Giocatori dai quali diffidare: Si può schierare senza particolari assembramenti anche perchè le due squadre potrebbero regalare bonus importanti.
Sorprese: Kouame (per una volta che gioca si può schierare); Bonaventura.

CAGLIARI

Da schierare: Joao Pedro; Sottil (Ispirato); Zappa; Simeone.
Giocatori dai quali diffidare: Stesso discorso fatto in precedenza.
Sorprese: Nainggolan; Pavoletti.

Scritto da CFVB - Guarda la Redazione