Faraoni guida le 5 scommesse in difesa

Il difensore del Verona torna protagonista tra le 5 scommesse per il reparto arretrato.

faraoni, Faraoni guida le 5 scommesse in difesa

Davide Faraoni (VERONA-ATALANTA). L’esterno agli ordini Juric Nelle ultime 5 giornate di campionato sembra essersi totalmente sbloccato dopo un inizio di stagione abbastanza complicato. 2 gol e 1 assist come antipasto prima del gran finale di campionato. All’andata il Verona aveva sorpreso tutti, tornando a casa con 3 punti e un secco 2-0 del tutto inaspettato. Un semi top di reparto che sta tornado sui livelli assaporati circa un anno fa, un giocatore che potrebbe regalare ai suoi fantallenatori ancora tante gioie. La decisione di scommettere su di lui però non dipende solamente dalla sua forma, ma dalla probabile assenza su quella corsia del vero TOP di reparto, un certo Robin Gosens. Il tedesco infatti, potrebbe saltare il match per un fastidio all’adduttore. Situazione da monitorare e in caso di assenza, schierare tra le prime scelte proprio il buon Faraoni.

Gabriele Zappa (SPEZIA-CAGLIARI). Questa potrebbe essere una di quelle gare da bonus da non sottovalutare e quindi schierare i protagonisti potrebbe rivelarsi molto produttivo. Contro la Juventus il numero 25 ha riproposto una forma invidiabile, una buona corsa e dei cambi di ritmo decisamente importanti. La formazione ligure da quel lato si affiderà ad un altro velocista del nostro campionato, Simone Bastoni, ma attenzione perchè a livello difensivo soffre e non poco questa tipologia di giocatori. Con Semplici in panchina, tolto lo scivolone pronosticato contro la Juventus, il Cagliari è tornato ad essere squadra, con i reparti maggiormente legati, e con un’idea di gioco ben strutturata. Lontano dalle mura del Sardegna Arena i rossoblù hanno uno score più costante e la classifica non permette ulteriori errori.

Bremer (SAMPDORIA-TORINO). 4 gol in 21 gare sono un biglietto da visita decisamente importante per il classe ’97 granata. Una stagione particolare per il Toro, un giro sulle montagne russe quasi infinito. Dopo il COVID di squadra e la prova incoraggiante messa in campo contro il Sassuolo nel recupero infrasettimanale, la squadra di Nicola sembra essere finalmente pronta per tornare a fare punti. Il difensore brasiliano è senza alcun dubbio uno dei giocatori più in forma dalle parti del capoluogo torinese, uno insomma, che potrebbe sempre fare una sorpresa ai suoi fantallenatori. Il miglioramento anche a livello difensivo è sotto gli occhi di tutti, basta guardare la gara effettuata contro BIG ROM la scorsa domenica. Scommessa Accettata!

Mattia Bani (PARMA-GENOA). Che stagione sfortunata per Mattia. Un difensore che lo scorso anno si era guadagnato i gradi di attaccante e che tra infortuni e scelte opinabili, ha dovuto sedere per troppo tempo sulla panchina di Marassi. Il ritorno al Parma sembra avergli ridato la giusta fiducia e la gara contro la sua ex squadra potrebbe fargli tornare in mente vecchi ricordi. Il Genoa non presenta in rosa saltatori degni di nota e il Parma di D’Aversa potrebbe affidarsi proprio al testone di Bani per portare via punti importanti da questo match. 17 gare disputate, 6 ammonizioni collezionate e nessun gol all’attivo, questi i numeri da migliorare per l’ex Bologna.

Cristian Ansaldi (SAMPDORIA-TORINO). Torna tra le nostre scommesse l’ex Inter Cristian Ansaldi. La sua tecnica con entrambi i piedi, la sua forma fisica e l’esperienza accumulata, potrebbero rappresentare una delle carte in più nelle maniche di Nicola per questo finale di stagione. Dalla 18° giornata l’esterno granata non scende sotto al 6 di valutazione, anche se un solo assist è decisamente troppo poco per uno come lui. Mancano i bonus, mancano insomma i punti, quelli decisivi per fare la differenza nella corsa al titolo per i suoi fantallenatori. All’andata la sfida si concluse 2-2, motivo in più per dare spazio a difensori con licenza di uccidere.