Extreme E, il nuovo campionato Rally FIA

Tra meno di un mese vedremo iniziare il campionato in Arabia.

, Extreme E, il nuovo campionato Rally FIA

Il campionato rally dedicato esclusivamente ai suv elettrici prenderà il via il 3-4 aprile. Ogni tappa del campionato è stata scelta per evidenziare una questione ambientale, in modo tale da offrire si, un emozione, ma anche mettere in luce i problemi che il nostro mondo sta affrontando in questi ultimi tempi.

Le squadre

Nella prima stagione, vediamo iscritti tanti nomi, 3 dei quali sono di proprietà di alcuni nomi già importanti nel motorsport. Infatti troviamo le squadre dei piloti che hanno fatto la storia della Formula1, con Lewis Hamilton, Nico Rosberg e Jenson Button rispettivamente per X44, Rosberg X Racing e JBXE. A loro si uniranno ABT CUPRA XE guidata da Mattias Ekström e Claudia Hürtgen, ACCIONA | Sainz XE Team; Carlos Sainz e Laia Sanz, Andretti United Timmy; Hansen e Catie Munnings , Chip Ganassi Racing; Kyle LeDuc e Sara Price, Hispano Suiza Xite Energy Team; Oliver Bennett e Christine Giampaoli, Team TECHEETAH e Veloce Racing; Sarrazin e Jamie Chadwick. Infine i piloti delle squadre saranno guidate per X44; Sébastien Loeb e Cristina Gutiérrez, Rosberg X Racing; Johan Kristoffersson e Molly Taylor  e JBXE; Pulsante Jenson.

Le tappe

Extreme E non rappresenta solo un momento di sport motoristico, ma vuole mettere il focus sull’attenzione dell’emergenza climatica che sta colpendo tutto il mondo. Attraverso il campionato, la serie metterà in mostra suv elettrici che corrono in alcuni degli angoli più remoti della Terra che sono stati danneggiati dai cambiamenti climatici. Le tappe, che metteranno in luce, i diversi problemi legati all’ambiente saranno: il Desert X Prix in Arabia Saudita per la desertificazione, l’Ocean X Prix in Senegal legata all’innalzamento del livello del mare, l’Arctic X Prix in Groenlandia per lo scioglimento della calotta glaciale, l’Amazzonia X Prix in Brasile, Glacier X Prix in Patagonia nella recessione glaciale.

Legacy Program

I membri del comitato scientifico di Extreme E hanno lavorato con il campionato negli ultimi 2 anni per garantire che la serie lasci un impatto positivo attraverso i programmi legacy, che comprendono la piantagione di un milione di mangrovie in Senegal e il rimboschimento di 100 ettari dell’Amazzonia foresta pluviale in Brasile. I piani del Legacy Program per l’Arabia Saudita saranno rilasciati nei giorni precedenti alla prima tappa.

Partenza

La prima tappa a AlUla del Desert X Prix, prenderà il via sabato 3 aprile con i turni di qualificazione e la finale si disputerà il 4 aprile. Le gare di Extreme E X Prix saranno chiuse al pubblico, ma le qualifiche verranno mostrate in diretta sul sito web di Extreme E, con le finali trasmesse in diretta su MBC.


LE 10 LAMBORGHINI PIÙ COSTOSE DELLA STORIA

Scritto da CFVB - Guarda la Redazione