Essere arrestati per Call Of Duty? È successo

“Sono venuto a ritirare il nuovo Call Of Duty”, poi l’arresto

Call Of Duty, Essere arrestati per Call Of Duty? È successo

Il singolare caso di Clint Butler testimonia che la noia e la frustrazione da lockdown, che in periodi come questi abbiamo provato tutti, può portare le persone a compiere gesti estremi e che i videogiochi possono aiutare le forze dell’ordine a catturare un fuggitivo.

Call of Duty Cold War

COD Cold War, su Twitch i dati parlano chiaro: oltre 800.000 spettatori, con un picco di oltre 100.000 in contemporanea e una media di 70.000, per un totale di oltre 330.000 ore passate a guardare l’evento, il quale ha avuto una durata ci circa 4 ore e mezza. Tra i nomi più importanti della serata troviamo quelli di personaggi come Rovazzi, Blur, Velox, Immobile, Florenzi, Nainggolan, Emis Killa e molti altri. Il titolo, pur essendo uscito a metà novembre, in solo due settimane, ha demolito il record di vendite della serie con 5,7 milioni di copie digitali vendute anche a causa lockdown. Si tratta di un risultato superiore del 7% rispetto al record precedente, detenuto da Black Ops 4. L’ accresciuto interesse per la saga ha a che fare con l’ottimo riscontro sia di Warzone, sia di Call of Duty Mobile.

Quando Call Of Duty ti porta all’arresto

Clint Butler, 36enne, è stato fermato lo scorso 13 gennaio mentre si dirigeva in un negozio per acquistare una copia di Call of Duty: Black Ops Cold War. Il problema riguarda i precedenti di Butler: era un detenuto della prigione di Spring Hill, dove stava scontando una pena di 17 anni per rapina a mano armata. Butler era riuscito a fuggire nella notte del 28 novembre 2020. Il fuggitivo, ha giustificato la sua presenza in strada agli agenti che lo hanno fermato, dicendo che stava andando a ritirare il nuovo Call Of Duty.

Un agente ha spiegato a Butler ed al suo amico, che la polizia li aveva fermati per il loro atteggiamento sospetto: i due, infatti, dopo aver visto la pattuglia, avevano indietreggiato per evitarla. In seguito all’arresto, avvenuto dopo una colluttazione, Clint, ha ricevuto una sentenza di 13 mesi per l’evasione del novembre scorso e altri 6 mesi per aggressione a pubblico ufficiale.