Dzeko a comandare le 5 sicurezze in attacco

dzeko, Dzeko a comandare le 5 sicurezze in attacco
Mg Milano 17/03/2018 – campionato di calcio serie A / Milan-Inter / foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Lautaro Martinez

Edin Dzeko (ROMA-SAMPDORIA). L’attaccante giallorosso senza alzare troppo la voce si conferma essere tra gli attaccanti più sicuri anche in questa stagione. 6 gol in 11 gare sono un discreto bottino per una prima punta atipica per la nostra Serie A. Nella scorsa stagione in 35 gare aveva gonfiato la rete 16 volte e diciamo che la sua media è decisamente costante. Con l’assenza di Pedro sulla linea offensiva, il numero di palloni pericolosi tra i suoi piedi potrebbero aumentare e quindi incrementare così anche le possibilità per fare i bonus che contano.

Domenico Berardi (ATALANTA-SASSUOLO). Nella scorsa stagione in entrambe le occasioni il Sassuolo era uscito dal campo con le ossa rotte (4-1; 1-4). Le carte in questo inizio di stagione sembrano essersi mischiate e il risultato è tutto tranne che già deciso. Ci aspettiamo una gara fatta di gol e Berardi tra gli uomini più in forma della squadra allenata da De Zerbi è uno tra i principali indiziati per portare a casa bonus.

Andrea Belotti (PARMA-TORINO). Subito dopo i TOP del ruolo c’è il Gallo che a suon di gol, 9 in questa stagione, si sta ritagliando un ruolo da protagonista alla voce classifica marcatori. Con un Torino ancora decisamente acerbo se parliamo di gioco e risultati, le prestazioni di Belotti acquistano ancora più peso. Un giocatore da schierare sempre, soprattutto in questo periodo.

Luis Muriel (ATALANTA-SASSUOLO). Dovrebbe partire dal primo minuto al fianco di Zapata e davanti a Pessina salvo ripensamenti “gasperiniani” ormai diventati molto pericolosi per tanti fantallenatori. In questa tipologia di gara va schierato sia dal primo minuto che dalla panchina, perchè qui si giocherà a fare più gol e non di certo a subirne il meno possibile.

Lautaro Martinez (INTER-CROTONE). Se il suo compagno di reparto, un certo Lukaku va schierato con il pilota automatico, il buon Lautaro in certe gare va risparmiato con grande personalità. Diciamo che la sfida contro il Crotone non è una di quelle. Una difesa a 3 abbastanza lenta in grado di concedere numerosi spazi alle giocate rapide. Lautaro va schierato senza alcun dubbio.

Aggiornato il 3 Gennaio 2021

Scritto da CFVB - Guarda la Redazione