Diego Armando Maradona il palleggio che ha fatto la storia del calcio

diego armando maradona, Diego Armando Maradona il palleggio che ha fatto la storia del calcio

25 novembre 2020, ci ha lasciato un campione, Diego Armando Maradona. I suoi palleggi, il modo più bello per ricordare il “El Pibe de Oro”.

Diego Armando Maradona, il giocatore più forte al mondo

Il talento di Diego Armando Maradona è senza dubbio stato quello più puro che il calcio abbia avuto l’onore di ospitare sul rettangolo verde. Quel piede sinistro dalle qualità circensi, quella progressione in grado di squarciare le difese avversarie, e quella fantasia di interpretazione unica nel suo genere, l’hanno reso uno dei giocatori più forti al mondo, se non il più forte di sempre. Nato in un Barrìo di Buenos Aires, dopo un’infanzia non di certo semplice è una vita fuori dal campo fatta di eccessi e scelte sbagliate, in campo si trasformava, il campo lo trasformava.

Dalla Mano de Dios ai palleggi con la vita

diego armando maradona, Diego Armando Maradona il palleggio che ha fatto la storia del calcio
MEXICO CITY, MEXICO – JUNE 22: Diego Maradona of Argentina uses his hand to score the first goal of his team during a 1986 FIFA World Cup Quarter Final match between Argentina and England at Azteca Stadium on June 22, 1986 in Mexico City, Mexico. Maradona later claimed that the goal was scored by ‘The Hand Of God’. (Photo by Archivo El Grafico/Getty Images)

Dalla mano de dios, il gol del secolo contro l’Inghilterra, alle giocate straordinarie dentro alla bolgia del San Paolo, un pittore in grado di disegnare traiettorie impossibili per gli umani. Noi abbiamo avuto l’onore di vederlo giocare, l’onore di capire le sfumature di un gioco apparentemente semplice come quello del calcio, ma altrettanto difficile se giocato alla Maradona. Se le punizioni ne hanno fatto del 10 argentino un re, se i suoi dribbling lo hanno condotto sulla vetta del mondo, e se dall’altra parte le sue scelte senza scarpini lo hanno fatto scendere dall’olimpo, oggi noi vogliamo proporvi i suoi palleggi, il pre partita, la sua danza sinuosa con il suo migliore amico… il pallone. Ciao Campione e grazie di tutto…

Diego Armando Maradona e il suo calcio.