Dejan Kulusevski gol e curiosità

Dejan Kulusevski gol e curiosità sul Millennial che ha stregato la “Vecchia Signora”. Il gioiello di casa orobica che ha fatto brillare il Parma.

dejan kulusevski gol e curiosità, Dejan Kulusevski gol e curiosità
PARMA, ITALY – JANUARY 13: Dejan Kulusevski of Parma Calcio reacts during the Serie A match between Parma Calcio and US Lecce at Stadio Ennio Tardini on January 13, 2020 in Parma, Italy. (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Dejan Kulusevski gol e curiosità: Chi è?

Dejan Kulusevski è nato il 25 aprile 2000 a Stoccolma in Svezia. Il calciatore svedese di origini macedoni è senza dubbio ad oggi uno dei Millennials più forti in Europa. La sua vita calcistica parte con la maglia del IF Brommapojkarna, che letteralmente significa “i ragazzi di Bromma“, società calcistica svedese che nella stagione 2020 ha ritrovato la Division 1. Kulusevski arriva in Italia grazie alla lungimiranza dell’Atalanta che lo inserisce a 16 anni nella Primavera della Dea.

Il 20 gennaio 2019 fa il suo esordio nel calcio dei “grandi” contro il Frosinone e alla fine di quella stagione colleziona ben 3 presenze agli ordini di Gasperini. L’anno successivo finisce in prestito al Parma agli ordini di D’Aversa che lo inserisce fin dai primi minuti nell’undici titolare. Pochi mesi e, la chiamata della Juventus non tarda ad arrivare e la firma sul contratto diventa semplice come bere un bicchier d’acqua.

NON TUTTI SANNO CHE:
Dejan Kulusevski, è il centrocampista straniero più giovane ad aver giocato almeno 3 partite nella Serie A nella stagione 2018/19.
E’ significativo segnalare per gli appassionati della sfera di cuoi, che Dejan Kulusevski è il primo giocatore in Serie A dalla stagione 97/98 a vestire la maglia del Parma dopo l’indimenticato Jesper Blomqvist.

Dejan Kulusevski: La sorella e il vicino di casa

Sandra la sorella maggiore di Dejan è anch’essa una calciatrice e durante un’intervista ha confessato:

Ogni tanto mi saltava e io lo stendevo. Ora siamo orgogliosi del suo cammino in Serie A”

Sandra Kulusevski

Buon sangue non mente potrebbe essere il proverbio perfettamente calzante in questi casi, anche se Dejan ha ancora tutta la vita davanti per dimostrare il suo reale valore. Un Campione cresciuto nelle strade, o meglio nel cortile di casa, perché in casa Kulusevski a quanto si dice da quelle parti, gli allenamenti nel cavedio era un rituale giornaliero al quale era impossibile sottrarsi. La leggenda infatti narra della presenza di un vicino di casa dalle chiare doti da osservatore di livello, e che fin dai primi anni del piccolo Kulusevski lo incitava a fare sempre meglio. Un giorno corse dalla madre e le disse:

Suo figlio diventerà un calciatore professionista“.

Il vicino di casa

Un profeta in patria si dice in questi casi, anche se il profeta era molto più vicino, anzi era proprio il vicino di casa della famiglia Kulusevski.

Dejan Kulusevski gol e curiosità

1.86 cm per 80 kg, mancino nel tocco, abile nella corsa e con il vizio del gol. Dejan Kulusevski però non è solo questo. La caratteristica che ha colpito tutti gli addetti ai lavori è quella facilità di ripartire palla al piede, squarciando le difese avversarie, ma anche e soprattutto quella lucidità dimostrata quando, è il sangue freddo a fare la differenza. Goal, ma anche assist, tanti per un classe 2000 che studia per diventare il futuro del calcio internazionale. Se in precedenza abbiamo parlato della sua carriera calcistica a livello di club è altrettanto interessante trattare quella a livello di nazionale.

Prima la maglia della Svezia con la selezione dell’Under 15, poi quella della Macedonia nell’Under 16, con 6 goal a referto in 5 gare disputate. “Kulu” però ritorna sui suoi passi e a metà stagione torna ad indossare quella scandinava e questa volta per sempre. 12 presenze con l’Under 17 e 3 goal, 7 con l’U19 e una rete e infine 5 gare con l’Under 21 e 3 goal segnati. Il 18 novembre 2019 nel match valido per le qualificazioni di Euro 2020, fa il suo esordio con la nazionale maggiore nel successo per 3 reti a zero contro le Far Oer.

Dejan Kulusevski gol e curiosità: i suoi idoli

dejan kulusevski gol e curiosità, Dejan Kulusevski gol e curiosità
Mg Parma 22/12/2019 – campionato di calcio serie A / Parma-Brescia/ foto Matteo Gribaudi/Image Sport nella foto: Dejan Kulusevski

Il talento di Stoccolma ha confessato recentemente di aver tre idoli da poster in cameretta, 3 campioni da cui trarre ispirazione. Il primo è Zlatan Ibrahimovic, svedese d’azione e senza dubbio il giocatore che meglio rappresenta il calcio nazionale. Il secondo è sua maestà Ronaldinho, uno che a livello di fantasia e padronanza dello strumento non è secondo a nessuno. Il terzo è Hazard, il folletto made in Belgio che con il Chelsea e la sua nazionale sta facendo la differenza.

“Vorrei giocare come gioca lui, il suo stile di gioco. Copio tanti suoi movimenti, le sue finte di corpo: per me è veramente forte”.

Dejan Kulusevski

Kulusevski: Passioni e divertimenti

Quando non gioca a calcio, il numero 44 del Parma si rilassa a colpi di Joystick e canestri. Sulla sua pagina Instagram Dejan.K10 non è per nulla difficile trovare post che fanno riferimento proprio a queste passioni. La Playstation rimane un must come del resto per tutto il mondo della Serie A, mentre a differenziarlo e l’amore per la palla a spicchi. Dalla NBA alla Serie A italiana e la foto con Milos Teodosic ne è una chiara testimonianza. Tra i suoi idoli di oltreoceano c’è LeBron James ma anche Kobe Bryant e Lillard.