De Paul guida le 5 sicurezze a centrocampo

5 sicurezze a centrocampo, De Paul guida le 5 sicurezze a centrocampo
Db Torino 26/09/2019 – campionato di calcio serie A / Torino-Milan / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Hakan Calhanoglu-Daniele Baselli

Rodrigo de Paul (UDINESE-CROTONE). Il 10 argentino sta volando e con lui tutta la squadra. Assist, goal e prestazioni da vero fuoriclasse, un giocatore in grado da solo di fare la differenza. La fantasia non manca di certo e contro il Crotone ci aspettiamo un’altra prestazione maiuscola. Schierare e godere sono i due verbi da utilizzare in questo turno infrasettimanale.

Hakan Calhanoglu (GENOA-MILAN). I pali stanno rendendo la vita molto difficile al trequartista turco. Se al Fanta esistesse il bonus legni, variabile che inizierei seriamente a valutare, il 10 rossonero ne sarebbe un consumatore seriale. Contro il Genoa visto a Marassi non sarà semplice e serviranno i lampi di genio del centrocampista agli ordini di Pioli.

Nicolò Barella (INTER-NAPOLI). Ok il gol, ok l’assist, ma vogliamo parlare della prestazione di Barella nell’ultima gara. In pagella si sarebbe meritato un 8,5, solo per la classe e la maturità dimostrata. Tutte le azioni degne di nota dei nerazzurri sono passate dai suoi piedi e non schierarlo contro il Napoli sarebbe da pazzi. Partita delicata ma il numero 23 ci ha abituato bene nei big match.

Roberto Soriano (SPEZIA-NAPOLI). Contro la Roma, il Bologna ha deciso di rimanere negli spogliatoi e il risultato dopo la prima frazione ne è stata una chiara testimonianza. Anche il buon Soriano non ha di certo brillato, ma Sinisa è stato chiaro nel post partita e si affiderà ai suoi senatori per portare il Bologna nelle posizioni che merita. Si affrontano due squadre che nelle ultime gare hanno preso 9 gol in due e non schierare gli uomini d’attacco qui sarebbe da totali sprovveduti.

Mattia Zaccagni (VERONA-SAMPDORIA). Il numero 20 del Verona continua ad essere un nostro punto fisso da Fanta in questo momento della stagione. Anche nell’ultima gara un’occasione limpida per portare i bonus che contano non ha fatto altro che dimostrare che Mattia è cercato dalla squadra sia in fase di impostazione che in quella di finalizzazione.