Cuadrado guida le sicurezze in difesa

L’esterno bianconero guida le nostre sicurezze per il reparto difensivo.

cuadrado, Cuadrado guida le sicurezze in difesa
Db Roma 27/09/2020 – campionato di calcio serie A / Roma-Juventus / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Juan Cuadrado

Juan Cuadrado (BOLOGNA-JUVENTUS). L’esterno colombiano anche nella finale di Coppa Italia si è confermato essere il giocatore più in forma della squadra bianconera. Tutto il gioco passa dai suoi piedi e le azioni più pericolose partono tutte dalla sua fascia di competenza. Ad oggi uno dei pochissimi ad ingaggiare con insistenza l’uno contro uno, e sempre uno tra i pochissimi a proporre gioco con lucidità. La Juventus ha un solo risultato utile per continuare a sperare nella qualificazione in Champions League e questo fattore farà senza dubbio la differenza contro un Bologna privo di obiettivi ormai da tempo. 2 i gol fatti fino a questo momento e 9 le assistenze decisive. I numeri e la forma parlano chiaro, Cuadrado va schierato come prima scelta.

Cristian Romero (ATALANTA-MIALN). Non una vera e propria sicurezza, ma una scommessa su cui puntare. La sua stagione parla da sola e la clausola rescissoria fissata dalla Juve, sembra essere decisamente sotto al reale valore del giocatore. Il numero 17 della Dea con 2 gol, 2 assist e una media fanta di 6,45 è senza dubbio una delle più belle sorprese di questa Serie A. Sotto la guida di Gasperini è cresciuto molto, sia in fase difensiva che in quella offensiva. A nostro avviso questo giocatore nella prossima stagione potrebbe raddoppiare senza particolari problemi i numeri legati ai bonus e diventare una delle prime scelte in sede d’asta. L’Atalanta già qualificata sarà opposta al Milan in cerca d’Europa, ma non ci aspettiamo biscotti anche perchè tra questi club non è mai sbocciato un vero amore.

Theo Hernandez (ATALANTA-MILAN). Se da una parte abbiamo deciso di puntare su Romero dall’altra andiamo in tranquillità su Theo Herandez. L’esterno rossonero sta alternando ottime prestazioni ad altre decisamente meno, ma rimane comunque il vero valore aggiunto di questa squadra. Il confronto con Hateboer non ci preoccupa più di tanto, a preoccuparci sono invece quei blackout a cui il difensore francese si sottopone abitualmente durante il match. 32 partite giocate, 7 gol segnati e 5 assist messi a referto sono numeri che non fanno altro che confermare il rendimento stagionale del numero 19. Questi numeri vanno messi in campo, sempre e comunque.

Alex Sandro (BOLOGNA-JUVENTUS). Uno di quelli che mercoledì ha riposato scontando la squalifica, uno di quelli che si presenterà a Bologna con le batterie carichissime. In questa stagione non ha mai trovato la giusta continuità di prestazione e tolto il picco della doppietta, i suoi fantallenatori non ricordano altre prestazioni degne di nota. Il calendario e l’obiettivo sono variabili troppo importanti per non dare ancora una volta fiducia al numero 12 bianconero. Da quella parte dovrà fare i conti con l’esperienza di De Silvestri, ma difficilmente l’esterno basso del Bologna riuscirà a tenere a bada le continue iniezioni di NOS del brasiliano. Schierare!

Rick Karsdorp (SPEZIA-ROMA). Tre motivi per schierare Rick. Il primo è rappresentato dal risultato tennistico dell’andata: 4-3 per i giallorossi e con bonus pronti a scoppiare nuovamente. Il secondo è sempre in riferimento a quella partita e alla personalissima marcatura proprio di Karsdorp. Il terzo è rappresentato dalla tranquillità che accompagnerà la gara, con due squadre lontane da qualsiasi tipo di lotta stagionale. Ci aspettiamo una gara giocata a viso aperto da due squadre che propongono due idee di calcio totalmente diverse, ma pur sempre efficaci. Da una parte un 4-3-3 compatto in grado di mettere pressione all’avversario in fase di non possesso e di creare gioco in verticale in quella di possesso. Dall’altra parte maggior qualità e più individualità, con un 4-2-3-1 con Dzeko in versione play e Pedro e Mkhitaryan pronti a scatenare l’inferno. Da questa gara ci aspettiamo tante emozioni e allora fatevi trovare pronti.