Cuadrado guida le 5 sicurezze in difesa

Juan Cuadrado uno dei 5 protagonisti della rubrica dedicata alle 5 sicurezze per il reparto difensivo

sicurezze in difesa, Cuadrado guida le 5 sicurezze in difesa
Db Roma 27/09/2020 – campionato di calcio serie A / Roma-Juventus / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: Juan Cuadrado

Juan Cuadrado (ATALANTA-JUVENTUS). Il terzino destro della Juventus sta facendo cose incredibili in questo campionato. Per la freccia bianconera, abituata a non avere rivali sulla fascia destra, ora un impegno importante: Robin Gosens, che sarà ancora più determinato a fare bene in questa partita visto il polverone che si è sollevato in seguito al mancato scambio di maglia con Ronaldo. Ma tornando a Cuadrado, in questa stagione ha collezionato ben 22 presenze, 7 assist, una media voto di 6,20 e una media fantavoto di 6,32. Quando parte palla al piede diventa devastante insieme al suo compagno Chiesa. Certo, manca ancora il gol in campionato, ma i suoi cross in area potrebbero essere decisivi per un inserimento di Morata o Ronaldo. L’anno scorso servì l’assist per il gol di Higuain.

Achraf Hakimi (Napoli-Atalanta). Per l’esterno di Conte, una prima stagione in nerazzurro da sogno. Per lui in questa partita complicata contro il Napoli, l’occasione di continuare a fare bene. Troverà sulla sua strada Mario Rui e Insigne, due giocatori non certo tra i migliori se si parla di fase difensiva. 6 gol realizzati e 5 assist sono un bigliettino da visita nienete male e mai come in questo momento devono trovare incremento per regalare gioie importanti ai suoi fantallenatori. Una media voto di 6,37 e una media fantavoto di 7,13. Nell’ultima ha confezionato l’assist per la vittoria dell’Inter sul Cagliari. Insomma, Hakimi ci mette sempre e comunque del suo.

Gianluca Mancini (Torino-Roma). Per il difensore della Roma, una sfida molto difficile contro il Torino che, con l’arrivo di Nicola, sembra aver ritrovato lo spirito di squadra. Il pianto a fine gara contro l’Ajax e la sua prova fatta più di tensione che di tecnica, dovrebbe orientare la nostra scelta su altri profili, ma proprio quel cuore messo in campo all’Olimpico a nostro avviso farà la differenza in questo finale di stagione. Dovrà vedersela in difesa contro il gallo Belotti. Sarà sicuramente una lotta su ogni pallone, ma diciamo che Gianluca è uno di quelli a potersela permettere. In questa stagione Mancini ha collezionato 4 gol e 2 assist. Sarà proprio nei calci d’angolo che il numero 23 farà valere la sua potenza fisica sia in fase difensiva, che in fase offensiva.

Stephan De Vrij (Napoli-Inter). Il centrale difensivo nerazzurro entra di diritto nelle nostre sicurezze di giornata. La squadra di Conte viene da 11 partite vinte consecutivamente concedendo sempre pochissimo. De Vrij è una sicurezza statistica in questo campionato, ha ottenuto pochi bonus è vero, ha segnato solo un gol, ma i suoi voti in pagella sono sempre sopra la sufficienza. Il numero di cross e di corner calciati dall’armata nerazzurra in questo campionato avvalorano la nostra scelta e se pensiamo che l’Inter con 14 gol segnati di testa è quella ad averne fatti di più in Serie A allora il gioco è facile. Altra statistica che fa sempre piacere a un difensore, è quella che vede la Beneamata al primo posto insieme alla Juventus per gol subiti e quindi sul gradino più alto come miglior difesa.

Francesco Acerbi (Lazio-Benevento). Per il difensore centrale della Lazio, 0 gol in stagione ma sempre una sicurezza in campo. Contro il Benevento ha una grossa occasione per trovare il suo primo centro in campionato, cosa che di certo non farebbe schifo ai suoi fantallenatori. Guardando il calendario e i due big match in programma la scelta di schierare Ace viene più che naturale per non incorrere in cartellini d’autore e in prove da dimenticare. In questo finale di stagione giocare sulle sicurezze potrebbe essere la prima arma da giocarsi per puntare in alto.