Consigli Fantallenatore: 5 sicurezze a centrocampo

consigli fantallenatore, Consigli Fantallenatore: 5 sicurezze a centrocampo
consigli fantallenatore, Consigli Fantallenatore: 5 sicurezze a centrocampo
https://www.thetwoshop.it/categoria/64-carhartt

Dejan Kulusevski (LAZIO-JUVENTUS). A riposo nella sfida di Champions League contro gli ungheresi del Ferencvaros, il gioiellino bianconero dovrebbe partire dal primo minuto nella super sfida contro la Lazio. Tatticamente potrebbe essere l’uomo giusto per i bonus che contano. Contro la Lazio non ha mai segnato nella sua esperienza a Parma e nel match delle 12.30 di domenica potrebbe essere una delle tante prime volte.
Papu Gomez (ATALANTA-INTER). 6 partite giocate, 4 gol fatti e 2 assist anche se guardando il grafico in riferimento alle prestazioni del 10 argentino non fa di certo ben sperare. La curva verso il basso preoccupa ma non noi. Nelle gare che contano il talento di Buenos Aires tira sempre fuori dal cilindro delle magie di qualità e quindi con carattere schieriamo.


Ivan Perisic (ATALANATA-INTER). E’ il suo momento! Due gol in due partite tra campionato e Champions League e quindi come degli ottimi fabbri battiamo il ferro finchè caldo. Con Lukaku fermo ai box contro l’Atalanta sarà lui ad affiancare Lautaro nel reparto offensivo. L’Atalanta ha chiari ed evidenti problemi difensivi e contro l’Inter non sarà diverso.
Henrikh Mkhitaryan (GENOA-ROMA). Il centrocampista armeno è l’uomo assist per eccellenza di questo inizio di stagione, 4 i piatti serviti nelle prime sei gare. Tutto un altro discorso se pensiamo agli appuntamenti fissati e non mantenuti dal numero 77 dei giallorossi con il gol. Zero fino a questo momento ma occhio perchè domenica ce lo aspettiamo bello caldo.
Hakan Çalhanoğlu (MILAN-VERONA). Discontinuo? Si forse ma a media voto sempre sopra alla sufficienza. Male a bonus? Si senza dubbio si, da lui ci aspettiamo molto di più. 1 assist in 6 partite e poco più è veramente troppo poco per un TOP del reparto strapagato da molti fantallenatori in sede d’asta. Gli tiriamo le orecchie fantacalcisticamente parlando, anche se contro il Verona tornerà a fare il “Dio delle punizioni”.