Classifica dei difensori goleador della Champions League

Vecchie conoscenze della Serie A e giocatori che hanno segnato reti importanti, chi sono i difensori con il maggior numero di goal in Champions League?

, Classifica dei difensori goleador della Champions League
TOPSHOT – Real Madrid’s Spanish defender Sergio Ramos celebrates after scoring his team’s second goal during the Spanish league football match between CA Osasuna and Real Madrid CF at El Sadar stadium in Pamplona on February 9, 2020. (Photo by ANDER GILLENEA / AFP) (Photo by ANDER GILLENEA/AFP via Getty Images)

Quando parliamo di goal ci vengono subito in mente attaccanti del calibro di Messi e Ronaldo, eppure nella storia della Champions League ci sono stati difensori che hanno fatto del segnare reti un proprio segno distintivo, realizzando talvolta anche goal pesanti. Andiamo allora a vedere questa speciale classifica.

5 goal

A quota 5 reti ci sono numerosi difensori, giocatori che hanno percorso un’intera carriera nella nostra Serie A, come Kostas Manolas (indimenticabile il suo goal nei quarti di finale contro il Barcellona, che consegnò alla Roma il passaggio del turno), Maicon e lo specialista delle punizioni Sinisa Mihajlovic. A completare il numero di difensori con 5 marcature troviamo: Ronald Koeman, che segnò il suo goal più importante nella finale di Coppa dei Campioni contro la Sampdoria, Van Buyten, Alaba, Howedes, de Jong e, infine, l’ex Benfica Luisao.

6 goal

Un gradino sopra stazionano tre difensori. Lucio, roccioso centrale dell’Inter del triplete, che insieme a Walter Samuel ha formato una delle coppie di centrali più forti della massima competizione europea. A fargli compagnia c’è anche Antonio Valencia, rapidissimo terzino che ha militato per ben 10 stagioni nel Manchester United, ora disperso nel campionato messicano.
Infine, Marko Babic, ex calciatore croato del Bayer Leverkusen che contese la Champions League al Real Madrid nel 2002.

7 goal

Saliamo ancora per trovare una lunga schiera di difensori, del passato e del presente. Partiamo dall’ex capitano del Real, Fernando Hierro, che insieme ai Blancos ha conquistato la bellezza di 3 Champions League e 5 campionati di Spagna. Oltre a lui, due ex difensori del Chelsea: David Luiz e Branislav Ivanovic. Il brasiliano è sempre stato pericoloso sui calci piazzati, con il suo personale stile di tirarle di potenza col piattone, il secondo invece siglò la rete che sancì l’eliminazione del Napoli di Mazzari agli ottavi di Champions.
Sempre a 7 goal, abbiamo due colonne portanti del Paris Saint Germain, ovvero Marquinhos e Bernat. Per concludere, il terzino offensivo del Borussia Dortmund, Raphael Guerreiro, che con i suoi assist sta aiutando Haaland a scalare le classifiche di miglior marcatore.

8 goal

Ecco due vecchie conoscenze, poco rimpiante, del calcio italiano, il primo come calciatore, mentre il secondo come allenatore. Stiamo parlando di Alex e Frank de Boer. Il difensore brasiliano si distingueva per un fisico tozzo e possente, e per un destro con cui sparava delle vere e proprio cannonate. Per lui, dopo le esperienze con le maglie di PSV, Chelsea e PSG, un paio di stagioni al Milan, senza mai brillare.
Italia che non ha mai portato fortuna neanche a Frank de Boer. Difensore estremamente tecnico e rigorista della nazionale olandese, tutti noi lo ricordiamo con piacere per i due rigori sbagliati nella indimenticata semifinale di Euro 2000. Anche la carriera da allenatore non è andata meglio, esonerato dall’Inter dopo meno di tre mesi.

9 goal

Solitario con 9 marcature troviamo il terzino sinistro dei Blancos, Marcelo. Giocatore che ha saputo unire tecnica, rapidità e dribbling, aiutando il Real a vincere le 4 Champions dell’ultimo decennio.

10 goal

Ex capitano del Chelsea e della nazionale inglese, 68 reti in carriera, 5 Premier League, una Champions e una Europa League. Di chi stiamo parlando? Proprio lui, John Terry.

11 goal

Un giocatore che, forse, non vi aspettavate di trovare, perlomeno non così in alto. Ex difensore che ha militato in squadre del calibro di Milan, Real Madrid, Inter e Roma, collezionando numerosi trofei, tra i quali due Coppe Campioni. Avevate capito di chi si tratta?

12 goal

A quota 12 c’è Dani Alves, che possiamo considerare l’alter ego destro di Marcelo (lasciamo decidere a voi chi sia il migliore). Terzino di spinta, fondamentale per il tiki taka del Barcellona. In difesa mostrava alcune lacune, compensate però pienamente con il suo gioco d’attacco. Come si ricorderanno anche i tifosi juventini, quando era in forma su quella fascia non ce n’era per nessuno.

15 goal

Ad un passo, pardon, una rete, dalla prima posizione, troviamo un trio di difensori spagnoli: Ivan Helguera, Gerard Piquet e Sergio Ramos. Il primo è stato uno titolarissimi del Real dei Galacticos a cavallo del nuovo millennio. Di Piquet e Sergio Ramos, invece, conosciamo già tutto. Il capitano del Real ha raggiunto gli altri due proprio grazie al goal di ieri sera ai danni dell’Atalanta. Vedremo se sarà l’ultimo con la maglia delle Merengues.

16 goal

Arrivati a questo punto saprete già chi vanta il primo posto in questa interessante classifica. Si tratta di uno dei più grandi tiratori di punizioni della storia. Alzi la mano chi non ha mai tentato di replicare il suo tiro con le “tre dita” al campetto, con risultati tragicomici. Per l’occasione, gustiamoci ancora una volta la sua punizione nell’amichevole contro la Francia, precendente ai mondiale del ’98. Signore e signori, Roberto Carlos.