#chefaticapalleggiare, diamo un calcio al Coronavirus

A Natale con i tuoi e a Pasqua con chi vuoi. Peccato che nessuno aveva pensato al Coronavirus.

L’Italia deve restare a casa per colpa di un virus bastardo che ha iniziato a saltellare di bocca in bocca, ma quella stessa Italia sta a casa e si rimbocca le maniche. Ci sono gli eroi negli ospedali che lottano per noi ogni giorno e sui social ci sono i “giullari”, che mai come in questo momento devono cercare di dare una mano, di rubare almeno per un secondo un distratto sorriso.

Ecco allora che questa mattina Manu con l’uovo, Michel con la carta igienica e Fabio con un secchiello rubato chissà dove decidono di far partire la #chefaticapalleaggiare challenge, con l’obiettivo di donare in beneficenza un sorriso sportivo. Acerbi e Immobile non perdono tempo e come del resto di questi tempi colgono la palla al balzo e fanno rimbalzare il video messaggio in giro per lo stivale. Senza colori, senza rancori, qui in ballo c’è la nostra terra. Da lì parte il gioco, da li prende forma il sogno di Che Fatica La Vita Da Bomber; da li arriva il primo piccolo aiuto tra tanti, che ci fa bene e che fa bene all’Italia. Non mollate, non mollate neanche un centimetro. Non uscite di casa e presto passerà perché alla fine, anche se sarà posticipata, la tua Pasqua arriverà…e finalmente potrai stare con chi cazzo vorrai.

Se sei arrivato a leggere sin qui, manca soltanto un ultimo passo: il tuo contributo. Allacciati gli scarpini, dai un cinque virtuale ai tuoi compagni e scendi in campo con loro. Dona, dona, dona

https://www.instagram.com/p/B9rMnbxoN7J/?utm_source=ig_web_copy_link