Bonifazi e le 5 scommesse in difesa

5 scommesse in difesa, Bonifazi e le 5 scommesse in difesa
Roma 12/12/2020 – campionato di calcio serie A / Lazio-Hellas Verona / foto Insidefoto/Image Sport nella foto: esultanza gol Federico Dimarco

Kevin Bonifazi (UDINESE-CROTONE). Il numero 14 dell’Udinese tornato tra i titolari di Luca Gotti è la nostra prima scommessa di giornata. Nelle ultima uscita ci ha subito ben impressionato peer maturità e tecnica e le sue avventure nelle zone calde da bonus ci hanno convinto a proporvelo in questa giornata. Con 2 big match e altre due gare non proprio da Fanta, il centrale difensivo bianconero potrebbe rappresentare una buona carta da giocare.

Luca Pellegrini (GENOA-MILAN). Contro la Juventus uno tra i migliori in campo per i grifoni insieme allo sfortunato Rovella. Contro il Milan da quella parte potrebbe portare più di semplici preoccupazioni a Calabria, velocità e piede educato per le incornate di Scamacca. Attenzione al rientro di Criscito che ha lavorato in gruppo negli ultimi giorni, ma il capitano Genoa dovrebbe avere pochi minuti nelle gambe e chi l’ha detto che non posso giocare insieme.

Federico Di Marco (VERONA-SAMPDORIA). Il terzo giocatore del campionato che ha creato più azioni più pericolose, detta così fa anche impressione. Di Marco che vi abbiamo caldamente consigliato in sede d’asta si sta dimostrando il giocatore più in questo Verona. Calci piazzati, incursioni sulla fascia e un sinistro cresciuto a Oxford ne fanno del numero 3 dell’Hellas uno degli esterni più pericolosi del nostro campionato.

Charalampos Lykogiannis (PARMA-CAGLIARI). Tornato in campo contro l’Inter nella scorsa giornata, il numero 22 del Cagliari sembra essere in cima alle scelte di Di Francesco per la gara contro il Parma. Non ancora al meglio della condizione il greco però è da tenere sempre in grande considerazione per i calci piazzati. In questa giornata potrebbe deliziarci con un’altra magia.

Kamil Glik (BENEVENTO-LAZIO). Questa è una vera e propria scommessona, da prendere in considerazione in una difesa a 4 con modificatore e dopo aver fatto bene tutti i ragionamenti di giornata. Ve lo proponiamo dopo aver visto le difficicoltà di forma della Lazio ma soprattutto per la mancanza di un certo Acerbi dall’area sui calci piazzati. Il giocatore ex Toro che tanto aveva fatto bene alcune stagioni in zona bonus, potrebbe tornare a colpire e allora perchè non azzardarlo.