Avengers Endgame: le migliori curiosità

Pensate di conoscere tutto suAvengers Endagame? Ecco le migliori curiosità del film campione di incassi.

Avengers Endgame, Avengers Endgame: le migliori curiosità

Avengers Endgame è uno dei più recenti film del Marvel Cinematic Universe (MCU), il ventiduesimo per l’esattezza. Prodotta da Marvel Studios e distribuita da Walt Disney Studios Motion Pictures, la pellicola uscì nelle sale italiane il 24 aprile del 2019, diventando immediatamente un fenomeno mediatico mondiale.
Per questo atto della saga, la Marvel decise di confermare alla regia, dopo Infinty War, i fratelli Joe e Anthony Russo e alla sceneggiatura Christopher Markus e Sthephen McFeely.

Trama

Il film riprende le vicende di “Avengers: Infinity War”. Thanos, grazie alle Gemme dell’Infinito, ha cancellato metà universo. A resistere alla distruzione dell’onnipotente Titano sono rimasti solo alcuni supereroi: Capitan America, Thor, Vedova Nera, Occhio di Falco, Hulk, Iron Man insieme ad Ant-Man e Captain Marvel. L’obiettivo di questi, oltre a sconfiggere Thanos, sarà riportare in vita tutti coloro che sono stati spazzati via.

Budget e incassi

Endgame è il film ad aver ottenuto l’incasso maggiore nella storia del cinema con circa 2 miliardi e 790 milioni di dollari, cifra che superò ampiamente il budget iniziale di 356 milioni di dollari. Il film ebbe un successo enorme anche nel nostro Paese, dove oltrepassò i 30 milioni di euro.
A testimonianza di questo successo, Endgame incassò più di un miliardo di dollari solo nel primo weekend nelle sale. Su scala mondiale, esordì con 1,223 miliardi di dollari nei primi cinque giorni, stabilendo il nuovo record per il miglior incasso d’esordio, battendo il suo predecessore, Avengers: Infinity War (640,5 milioni di dollari).
ll cast presenta attori adorati dai fan di tutto il mondo. Tra questi, è Robert Downet Jr. ad aver firmato il contratto più sostanzioso, incassando ben 75 milioni di dollari per la sua ultima prova nei panni di Iron Man. Chris Hemsworth, invece, si è dovuto accontentare di una cifra tra i 15 e i 20 milioni di dollari, come la sua bella collega Scarlett Johansson, che interpreta la fatale Vedova Nera. Chissà se Tom Holland, alias Spiderman, avrà avuto da ridire per i suoi 3 milioni.

QUESTO ARTICOLO CONTIENE SPOILER

1. Massima segretezza

I due registi vissero tutto il periodo delle riprese con la paura degli spoiler. Come biasimarli visto l’alto numero di scene importanti presenti nel film. Dovete sapere che, di norma, i Marvel Studios si prevengono dal rischio spoiler non inviando la sceneggiatura completa ai suoi attori. Per questo film, però, venne fatta un’eccezione per Robert Downey Jr. e Tom Holland. Il primo fu l’unico del cast a ricevere il copione per intero, mentre il secondo non ricevette nemmeno la sceneggiatura completa delle scene a cui avrebbe dovuto prendere parte. Il motivo lo hanno spiegato proprio i due registi, Anthony e Joe Russo:

Tom Holland non ha la sceneggiatura. Tom Holland ottiene le sue battute e basta. Non sa nemmeno chi ha di fronte. Semplicemente, usiamo termini molto vaghi per descrivergli cosa sta succedendo nella scena, perché ha una grande difficoltà nel tenere la bocca chiusa “.

2. Niente Oscar

Nonostante il record di incassi nella storia del cinema, il film non ottenne alcun riconoscimento da parte dell’Academy, dovendosi accontentare soltanto di una nomination per la categoria “Effetti speciali”, vinta poi da “1917”. Ciò ha stabilito un altro primato: Avengers Endgame è stata la prima pellicola con il record di incassi nella storia a non aver vinto almeno un Oscar.

3. Io sono Iron Man

Una delle ultime scene del film è semplicemente perfetta. Con una sola frase riesce a collegare l’inizio e la fine di uno dei personaggi più amati del MCU. La battuta di Tony Stark in questo film è identica a quella con il quale si chiude il primo Iron Man, film di lancio del Marvel Cinematic Universe.

4. Una figlia nel cast

Tutti si ricorderanno la prima scena del film, con Occhio di Falco intento ad insegnare a sua figlia Lila Barton il tiro con l’arco, prima che questa venga polverizzata da Thanos. Dovete sapere che, nella realtà, la piccola Lila è la figlia del regista Joe Russo, Ava Russo.

5. La battaglia finale

Per completare l’ultima maestosa battaglia ci sono volute circa 16 settimane e più di 1400 addetti agli effetti visivi. Un lavoro faticoso che ha visto coinvolti tutti i personaggi dell’Universo Marvel e che resterà nella storia del cinema come uno degli scontri più epici mai visti sul grande schermo.

6. Morta per non rendere troppo lungo il film

Si, avete letto bene. Nei piani originali degli sceneggiatori ci sarebbe dovuta essere una scena nella quale Scarlet Witch (Wanda Maximoff) sarebbe dovuta sopravvivere allo schiocco di Thanos del film precedente, contemplare il cadavere di Visione e tornare tra i protagonisti in Endgame. Così facendo, però, la pellicola sarebbe diventata troppo lunga e quindi è diventata una vittima della decimazione, ma soprattutto della sceneggiatura.

7. E i titoli di coda?

Se c’è una cosa che hanno imparato i fan dei film Marvel è rimanere in sala fino al termine dei titoli di coda. Questa volta, però, l’attesa si è rivelata amara. Endgame, infatti, è il primo film del MCU a non mostrare sequenze aggiuntive dopo i titoli finali.

8. L’ultimo cameo di Stan Lee

Nel film compare, come al solito, Stan Lee, leggendario fumettista e creatore di molti dei supereroi dell’universo Marvel. Si tratta, però, dell’ultimo cameo, che il mitico Stan non poté neanche rivedere al cinema, in quanto venne girato poco prima della sua scomparsa nel novembre del 2018. Per chi se lo fosse perso, ecco il video qui sotto.

Aggiornato il 29 Aprile 2021