Atalanta-Parma: analisi del match

atalanta parma, Atalanta-Parma: analisi del match
GEWISS STADIUM, BERGAMO, ITALY – 2020/02/15: Josip Ilicic of Atalanta BC looks on during the Serie A football match between Atalanta BC and AS Roma. Atalanta BC won 2-1 over AS Roma. (Photo by Nicolò Campo/LightRocket via Getty Images)

ANALISI: Un’Atalanta straripante ha iniziato l’anno nel migliore dei modi. Un 5-1 al Sassuolo che conferma il fatto che l’idea di gioco di Gasperini può fare a meno di qualsiasi pedina, perchè oggi decisamente più performante della qualità dei singoli. Zapata tornato sui suoi livelli, Pessina riscoperto dopo un inizio a suon di panchine, Muriel sempre pronto a gonfiare la rete e Gosens una sicurezza da non trascurare. Nella scorsa stagione la Dea in due gare aveva rifilato ben 7 gol a Sepe, (5-0; 1-2), con metà squadra a segno. Dall’altra parte della riga in calce il Parma di Liverani che anche contro il Torino domenica ha dimostrato di non avere ancora un’idea precisa di gioco. Inglese in ripresa, Cornelius ancora anonimo e Karamoh troppo lontano dalla porta, non sono giocatori da facili bonus, discorso invece diverso per la linea di centrocampo che comunque in questa tipologia di gara non andrei a rischiare.
ATALANTA
Da schierare: In questa gara e con questa forma si può schierare senza particolari problemi. Tra i più in forma: Zapata, Pessina, Gosens, Freuler, Ilicic.
Giocatori dai quali diffidare: –
Sorprese: Muriel, Hateboer.
PARMA
Giocatori da schierare: Qui tutto è un rischio, girate al largo
Giocatori dai quali diffidare: Stesso discorso fatto sopra
Sorprese: Inglese; Kucka; Kurtic; se si vuole rischiare.